Gropparello celebra l’8 agosto 1944 con visite guidate, mostre e dibattiti

01 Agosto 2022

Gropparello celebra l’8 agosto del 1944, data della sua liberazione ad opera di reparti partigiani durante la guerra civile che insanguinò il centro e il nord Italia fra il 1943 e il 1945. Una liberazione temporanea, Gropparello infatti fu successivamente rioccupata dalle truppe nazifasciste per essere poi definitivamente liberata nella primavera del 1945.

I festeggiamenti si svolgeranno in due giorni, con una visita guidata ai pozzi di Montechino, una mostra fotografica dedicata alle donne in tempo di guerra, la presentazione di un libro dedicata ai processi che videro imputati i collaborazionisti fascisti e uno spettacolo teatrale a cura di Roberta Biagiarelli.

Per il 7 agosto a partire dalle 8.30 con ritrovo al campo sportivo di Montechino è prevista una visita guidata ai pozzi di Montechino chiamato “il piccolo Texas”, Montechino è stato per tutta la prima parte del Novecento un importante centro estrattivo, la visita con storici, guide escursionistiche e con la collaborazione della Proloco di Montechino porterà a vedere quello che è rimasto delle infrastrutture destinate ai pozzi petroliferi che nel corso della guerra furono anche un importante obbiettivo da mantenere con inevitabili sanguinosi scontri.

Per l’8 agosto alle ore 18.30 presso l’ex Asilo Gandolfi (Gropparello) prevista l’inaugurazione della mostra fotografica : “Donne protagoniste nel lavoro e nella società in tempo di guerra e in tempo di pace.

Il percorso inizia con un doveroso omaggio alle donne partigiane, patriote e benemerite di Gropparello, di cui sono stati trovati i ritratti, a cui è dedicata la prima parte della Mostra. Si prosegue poi con una serie di fotografie di donne nei luoghi di lavoro ma anche nella gestione quotidiana della famiglia o nell’aiuto nei campi.

Ore 21 nel cortile dell’ex asilo “Gandolfi” presentazione dedicata ai crimini di guerra commessi nel piacentino con il volume

“L’altra giustizia. i processi per collaborazionismo a Piacenza (1945-1947), sarà presente la storica e autrice del libro Iara Meloni in dialogo con il giornalista di Libertà Ermanno Mariani.

Ore 22, sempre nel cortile dell’ex asilo “Figlie dell’epoca”. Spettacolo teatrale di e con Roberta Biagiarelli

Roberta Biagiarelli, attrice, autrice teatrale, documentarista, presenterà uno dei suoi ultimi lavori, dedicato alle donne. “Figlie dell’epoca” ci porta al lontano 28 aprile 1915, quando, dopo aver attraversato i confini di un continente in guerra, più di duemila donne provenienti da tutta Europa e dall’America si radunarono all’Aja per parlare di pace

Quest’anno l’evento compie dieci anni e li celebra con una due giorni all’insegna della storia delle donne. E’ organizzato da Comune di Gropparello, Associazione “Oltre la Storia”, Museo della Resistenza Piacentina e ANPI Gropparello-Carpaneto, in collaborazione con Pro-loco Montechino, Gruppo “Ricerca Immagine” di Bettola e Pro-Loco Giovani Gropparello.

 

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà