Camera penale di Piacenza sotto organico, “A rischio il diritto alla difesa”

07 Agosto 2022

A Piacenza in grave crisi il diritto costituzionale del cittadino alla difesa. Lo scrive in una nota pervenuta al nostro giornale il presidente delle Camere penali dell’Emilia Romagna, Pasquale Longobucco.
Si tratta di una nota che si allinea con quanto denunciato alla metà dello scorso luglio dalla procura circa una pesantissima carenza di personale e con quanto più volte segnalato dalla camera penale di Piacenza.
Nella nota le Camere penali dell’Emilia Romagna hanno espresso forte preoccupazione per quanto denunciato nei giorni scorsi dalla Camera penale di Piacenza: “In ordine all’iniziativa del procuratore della locale procura” si legge nella nota “di chiudere alcuni uffici per tutto il mese d’agosto, trattasi” prosegue il comunicato “di un’iniziativa che finisce inevitabilmente per comprimere il diritto di difesa, costituzionalmente garantito, e che può costituire un pericoloso precedente”.

TUTTI I DETTAGLI NELL’ARTICOLO DI ERMANNO MARIANI SU LIBERTA’

© Copyright 2022 Editoriale Libertà