Arrestato per violenza sessuale, il Comune si costituirà parte civile

24 Agosto 2022

Il luogo della violenza

“Quando sarà celebrato il processo contro l’aggressore, il Comune si costituirà parte civile”. Lo annuncia il sindaco di Piacenza Katia Tarasconi tornando sul caso della violenza sessuale subita l’altra mattina in via Scalabrini da una donna ucraina ad opera di un 27enne guineano, in carcere con le accuse di violenza sessuale aggravata e lesioni personali. “Ne abbiamo parlato ieri in giunta – spiega Tarasconi – e abbiamo convenuto che costituirsi parte civile è prima di tutto un atto morale. E’ giusto farlo nei confronti della vittima e della città: non vogliamo che passi il messaggio che Piacenza è questa”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà