Disagi a San Lazzaro, via Emilia sbarrata. “Con l’inizio della scuola si rischierà il tilt”

27 Agosto 2022

Preoccupa il cantiere del teleriscaldamento in via Emilia Parmense. Alcuni residenti di San Lazzaro, alle porte di Piacenza, sono preoccupati: “Se i lavori non finiscono a breve, la viabilità andrà in tilt con l’inizio della scuola”. In direzione di ingresso nella città, la carreggiata è chiusa e le auto vengono deviate nelle due strade laterali: via Radini Tedeschi a sinistra e via Cavaglieri a destra.

Ad allarmare non è solo lo smog concentrato in arterie così strette e il momentaneo “contesto invivibile” di questa parte di San Lazzaro, ma anche l’imminente partenza delle lezioni scolastiche, il 15 settembre. “In via Cavaglieri, che adesso è diventata l’alternativa principale a buona parte del traffico di via Emilia Parmense – dice un abitante – si trova il cancello d’accesso all’istituto elementare, con circa 230 bambini iscritti e le rispettive famiglie. Se il cantiere non termina prima dell’inizio, insomma, l’enorme mole di auto in arrivo ogni mattina a scuola rischia di mischiarsi ai veicoli deviati da via Emilia Parmense, il tutto in una strada piccola e secondaria”.

Il problema viene segnalato anche dal consigliere comunale di opposizione Massimo Trespidi (civica Barbieri-Liberi), che ha presentato un’interrogazione alla giunta Tarasconi. Pronta la replica dell’assessore ai lavori pubblici Matteo Bongiorni: “Il cronoprogramma di Ireti prevede il completamento del cantiere entro la riapertura scolastica, anche se va detto che per ora c’è un ritardo di tre giorni a causa di un problema tecnico. Prima di continuare con gli scavi, l’amministrazione comunale ha chiesto di terminare l’intervento all’incrocio per ripristinare la viabilità almeno nel primo tratto”.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI:

© Copyright 2022 Editoriale Libertà