Poche segnalazioni, la stazione di polizia locale in centro chiude al pubblico

31 Agosto 2022

Chiusa al pubblico la stazione di polizia municipale in centro storico. La carenza di personale e le scarse segnalazioni della cittadinanza hanno decretato il depotenziamento del presidio di sicurezza in piazzetta Pescheria, nel cortile di palazzo Gotico. Alla base della scelta c’è anche una precisa volontà politica dell’amministrazione comunale: “I vigili non devono restare seduti all’interno di un ufficio – spiega il sindaco Katia Tarasconi – ma è più utile la loro presenza fisica tra le strade”.

Lo sportello distaccato della polizia municipale era stato inaugurato dalla precedente giunta Barbieri. “Sì, la centrale è stata chiusa al pubblico – conferma Mirko Mussi, comandante della polizia municipale di Piacenza – perché era utilizzata perlopiù per la consegna di oggetti smarriti, e raramente per le segnalazioni o le richieste di informazioni agli agenti. Dal punto di vista organizzativo, quindi, si è deciso di utilizzare il personale in modo più dinamico, sul territorio”.

“L’attività di controllo in centro storico prosegue comunque senza sosta – rimarca Mussi – anzi, si punta a dotare le pattuglie di un software per la raccolta di segnalazioni da parte di residenti e commercianti. Gli agenti diventeranno proattivi, entrando nei negozi, confrontandosi con gli esercenti e intercettando le loro esigenze. Il progetto è in fase di sviluppo”.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI:

© Copyright 2022 Editoriale Libertà