La Regione in aiuto ai comuni in difficoltà economica: fondo da 650mila euro

13 Ottobre 2022

Dalla Regione un aiuto concreto ai Comuni, a partire dai più piccoli, per fronteggiare possibili situazioni di squilibrio finanziario e rimettere in ordine i conti. È quanto previsto da un progetto di legge approvato dalla Giunta regionale, per promuovere la stabilità finanziaria degli enti locali e rilanciarne l’attività.

Due in particolare le misure previste: un Fondo che per il triennio 2022-2024 sarà sostenuto da un primo finanziamento di 650mila euro e un’attività di assistenza e supporto amministrativo che prevede anche l’istituzione di una specifica piattaforma informatica. “È una misura straordinaria– afferma l’assessore al Bilancio Paolo Calvano – rivolta primariamente ai Comuni in situazione di pre-dissesto o condizioni analoghe, al fine di evitare ulteriore aggravamento dei conti e soprattutto per riportarli su un sentiero virtuoso di finanza pubblica. Quindi non un contributo a piè di lista ma un sostegno vincolato alla messa in atto di politiche di bilancio. È un ulteriore strumento di supporto ai Comuni, soprattutto i più piccoli, in quella logica di collaborazione interistituzionale che da sempre caratterizza l’Emilia-Romagna”.

I destinatari del Fondo sono quindi i Comuni in situazione di pre-dissesto e che devono adottare misure correttive, ma anche le amministrazioni locali che si trovino in situazioni di squilibrio finanziario sulla base di indicatori definiti da una delibera regionale. Gli Enti locali interessati potranno fare richiesta di partecipazione al Fondo tramite una manifestazione di interesse conseguente all’emanazione di un apposito bando regionale. La concessione dei contributi sarà vincolata alla sottoscrizione di un accordo di programma con la Regione. L’accordo fisserà le azioni e il cronoprogramma per il ripristino della situazione di equilibrio economico–finanziario, anche grazie a un supporto della Regione sul piano formativo e organizzativo.

© Copyright 2023 Editoriale Libertà