Catechismo e disabilità, al via il corso. “Ognuno è unico, prezioso per quello che è”

24 Ottobre 2022

L’inclusività passa anche attraverso il catechismo, e la diocesi di Piacenza ha avviato un corso per catechisti ed educatori per persone diversamente abili, organizzato dalla diocesi, attraverso il Servizio per la pastorale giovanile-vocazionale e l’Ufficio catechistico, in collaborazione con l’Azienda Sanitaria di Piacenza.

Il corso, che prende il via il 29 ottobre, mira a formare figure che nella pastorale catechistica e giovanile sappiano promuovere e sostenere l’inclusione di persone con particolari disabilità e che possano aiutare il gruppo di bambini/ragazzi e la comunità intera in questo processo.

La presentazione del corso è stata tenuta dal vescovo della diocesi di Piacenza-Bobbio, mons. Adriano Cevolotto, da Massimo Rossetti, direttore facente funzioni del Dipartimento di salute mentale e dipendenze patologiche e direttore di Neuropsichiatria psicologia infanzia e adolescenza dell’Azienda Sanitaria di Piacenza, da Roberta Baroni, dirigente Professioni sanitarie area riabilitazione e responsabile Piattaforma aziendale educatori professionali dell’Azienda Sanitaria di Piacenza, e dal
don Alessandro Mazzoni, direttore del Servizio diocesano per la Pastorale giovanile-vocazionale.

© Copyright 2023 Editoriale Libertà