Fiorenzuola, criticità per l’accesso al centro vaccinale. “Serve una soluzione”

17 Novembre 2022

Si stanno evidenziando criticità per l’accesso al centro vaccinale e al centro prelievi di Fiorenzuola che si trovano tutt’ora all’ex macello. Il sindaco Romeo Gandolfi, da noi interpellato, non nasconde queste criticità e anzi coglie l’occasione per dire: “Il centro vaccinale e il centro prelievi all’interno dell’ex macello hanno fatto il loro corso. Lo abbiamo prestato per due anni all’Ausl per l’emergenza pandemica, e l’Ausl avrebbe dovuto trovare un’altra ubicazione, finita l’emergenza. E’ arrivato il momento”.

In particolare per gli anziani diventa difficile raggiungere l’ex macello che si trova all’interno di un’area pedonale dove è vietato il parcheggio. Un ultranovantenne in questi giorni ha preso la multa, perché il cugino che lo accompagnava aveva sostato in area pedonale, anche se con contrassegno invalidi. Il nipote lo ha segnalato a Libertà. L’episodio solleva un problema di accessibilità dello spazio, convertito temporaneamente in centro vaccinale e centro prelievi due anni fa. L’ex macello era una sala polivalente fino al gennaio 2021. Allora venne dato in comodato d’uso gratuito dal Comune all’Ausl, per affrontare l’emergenza pandemica.

L’Ausl starebbe cercando alternative. Ma i tempi non sembrano essere brevi.

Tutti i particolari sulla questione e la testimonianza dell’anziano multato, su Libertà di oggi nel servizio di Donata Meneghelli.

© Copyright 2023 Editoriale Libertà