“Piacenza 2030. Giovane città futura”. Scadenza del bando prorogata al 21 novembre

17 Novembre 2022

Doveva scadere questa mattina e invece è stato deciso di prorogare alle 12.00 di lunedì 21 novembre la scadenza del bando “Piacenza 2030. Giovane città futura”. Ancora qualche giorno quindi per candidarsi ai contributi messi a disposizione dall’amministrazione comunale a sostegno del protagonismo giovanile: un finanziamento complessivo di 31.500 euro – di cui 4.000 riservati a un progetto di video-documentazione e 7.500 alla sezione “sostenibilità ambientale” – da suddividere tra le proposte che la Commissione giudicatrice sarà chiamata a valutare, stilando una graduatoria.

L’avviso pubblico – fanno sapere dagli uffici comunali – “si rivolge a due tipologie di destinatari, con requisiti precisi da rispettare: da una parte, i sodalizi iscritti all’albo comunale delle associazioni, che abbiano sede a Piacenza e i cui soci o componenti del Consiglio direttivo abbiano, per almeno i due terzi, un’età tra i 14 e i 35 anni; dall’altra, gruppi informali che dovranno dichiarare la propria composizione utilizzando l’apposito modello D scaricabile dal sito Internet comunale e i cui membri siano, per almeno i due terzi, residenti in città, ma tutti rientranti nella fascia d’età 14-35”.

Le iniziative candidabili all’ottenimento di un contributo potranno configurarsi come festival, rassegne, eventi estemporanei, percorsi formativi, attività di animazione, progetti mirati al coinvolgimento dei giovani e allo sviluppo di comunità. Le domande di ammissione, sottoscritte dal legale rappresentante o referente e corredate di tutta la documentazione richiesta e specificata nel bando, dovranno pervenire in un plico chiuso agli sportelli Quic di viale Beverora 57. In alternativa, è possibile spedire il tutto – con documenti firmati digitalmente o scannerizzati – all’indirizzo di posta elettronica certificata [email protected] .

© Copyright 2023 Editoriale Libertà