Bonifico internazionale: spariscono 25mila euro dal conto, donna truffata

24 Gennaio 2023

Una telefonata dall’ufficio assistenza della propria banca avverte una donna che è stato disposto un bonifico internazionale sul suo conto di ben 25mila euro. La correntista nega di averlo mai fatto e l’operatore si offre di revocarlo. Con ogni probabilità c’è uno scambio di dati. In realtà è una truffa, i 25mila euro prendono il volo. La banca però non intende rifondere la somma, ma l’Adoc, l’associazione consumatori collegata alla Uil che ha uno sportello piacentino, sottopone la vicenda all’Arbitro Bancario Finanziario di Bologna che accoglie le ragioni della donna e impone il totale rimborso della cifra da parte della banca. E’ molto raro che si disponga la restituzione integrale. E’ un cosiddetto phishing, che significa “pescare”, ovvero sottrarre dati sensibili alla vittima. Ma evidentemente si sono ravvisate delle responsabilità anche della banca. In attesa delle motivazioni del pronunciamento, la Uil informa che non sono rari i casi simili.

© Copyright 2023 Editoriale Libertà