Settantanovenne si allontana da casa e si perde nei boschi: ritrovata dai carabinieri

09 Settembre 2023

Si sono concluse con un lieto fine le ricerche di un’anziana scomparsa che ieri sera, poco prima di mezzanotte, è stata individuata e riaccompagnata a casa dai carabinieri. La donna, una 79enne piacentina, era uscita di casa nel pomeriggio per una passeggiata lungo i sentieri del Monte Penice: non riuscendo più a trovare la strada per tornare si era quindi perduta.

La richiesta di aiuto è arrivata alla centrale operativa dei carabinieri di Bobbio alle 21. Al centralinista l’anziana ha riferito di essersi smarrita nei boschi e di sentire la presenza minacciosa di animali selvatici. La localizzazione del numero di cellulare ha consentito di restringere l’area delle ricerche, con un equipaggio del Radiomobile che è stato inviato subito nella zona. Le ricerche si sono quindi focalizzate nell’ultima posizione individuata con la localizzazione del cellulare, Località Canedo di Romagnese e per raggiungerla i militari hanno dovuto percorrere un sentiero impervio e non facilmente transitabile. Grazie all’uso delle torce che hanno attirato l’attenzione dell’anziana, i carabinieri di Bobbio sono riusciti a individuarla e raggiungerla.

La donna è stata trovata infreddolita, molto provata per la disavventura e con un dolore ad un ginocchio per via di una caduta avvenuta poco prima. Dopo essere stata visitata e medicata dal personale sanitario, l’anziana ha gentilmente chiesto ai carabinieri di essere accompagnata a casa. E così è stato: la disavventura si è conclusa con un “giretto” sulla gazzella dei carabinieri di Bobbio che l’hanno portata sino all’uscio di casa.

© Copyright 2023 Editoriale Libertà