Raffica di furti in Val Trebbia. Ladri a volto scoperto in pieno giorno

27 Settembre 2023

Una delle finestre forzate a Rivalta

Una domenica di furti, a volto scoperto. Secondo la mappa che è stato possibile ricostruire, il primo colpo è andato a segno a Mezzano Scotti di Bobbio (tra le 7 e le 15); poi Coli, poi Ottone (tra le 15 e le 17), e ancora tornando verso valle Marsaglia (alle 17). Colpite le case di persone che qui vivono tutto l’anno, probabilmente tenute d’occhio dai ladri, se si considera che in un caso, quello di Marsaglia, il proprietario si è assentato solo venti minuti dall’abitazione. Al ritorno erano già spariti il televisore, il forno a microonde, i gioielli.

Una altra ondata di furti – precedente però questa, sempre a settembre – riguarda Rivalta. I ladri sono entrati qui in alcune case, mentre i proprietari dormivano, di notte. “Hanno usato la stessa tecnica del 2010, quando già ero stato derubato”, spiega uno dei proprietari. “Bucano la finestra e fanno scattare la maniglia. Tutto questo per rubare alcune monete che avevo lasciato sul tavolo della cucina. Io per fortuna ho ormai l’abitudine di chiudermi in camera da letto girando la chiave”.

L’ARTICOLO DI ELISA MALACALZA SU LIBERTÀ

© Copyright 2023 Editoriale Libertà