Traffico in tilt a Borgoforte, l’idea dell’associazione: “Corsia ad hoc per i camion”

27 Novembre 2023 12:53

“Ampliare la carreggiata accanto alla sede di Iren per creare una corsia dedicata alla sosta temporanea dei tir in ingresso”. È la proposta che l’associazione “Noi di Gerbido, Mortizza e Bosco dei Santi”, presieduta da Umberto Venezia, ha messo nero su bianco in una lettera inviata ieri all’azienda della nettezza urbana e al Comune di Piacenza. Nel mirino c’è un problema ormai annoso: la sporcizia e il traffico in tilt lungo la strada di Borgoforte, accanto alla sede territoriale di Iren, a causa delle code di camion che paralizzano la viabilità e rallentano le auto dei residenti diretti nelle frazioni piacentine. E con l’inevitabile rischio di incidenti. “La nostra associazione, che rappresenta gli abitanti di Gerbido, Mortizza e Bosco dei Santi, nei pressi del termovalorizzatore – si legge nella lettera – chiede una soluzione per i problemi di viabilità e pulizia della zona nei pressi della strada di Borgoforte, via Leccacorvi e dintorni, a fronte delle decine di tir in sosta nell’attesa di entrare nella sede di Iren, intralciando e rendendo pericolosa la viabilità”. Il gruppo civico così – con una mappa alla mano – ha disegnato un’ipotetica carreggiata alternativa da realizzare sul posto, ideando di fatto una corsia ad hoc per i tir e mantenendo la strada principale ben fruibile per le auto.

Una richiesta che si unisce a un’altra istanza inerente la stessa zona: “Occorre che Iren pulisca da rifiuti ed erbacce la banchina stradale. Purtroppo non ci sentiamo considerati in modo adeguato da questa grande azienda: rinnoviamo la nostra disponibilità a un confronto, nella speranza che questa volta il nostro appello non rimanga inascoltato”.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI:

La proposta dei residenti

© Copyright 2024 Editoriale Libertà

Whatsapp Image

Scopri il nuovo Canale Whatsapp di Libertà

Inquadra il QRCODE a fianco per accedere

Qrcode canale Whatsapp