I salumi piacentini fruttano 50 milioni di euro all’anno, la coppa è regina

02 Aprile 2024 18:54

 

Proseguono i controlli sui tre salumi simbolo della storia piacentina: la coppa, la pancetta e il salame piacentini Dop. L’Ispettorato dei prodotti agroalimentari del Ministero dell’Agricoltura ha rinnovato l’autorizzazione all’organismo di certificazione (Csqa), responsabile dei controlli sui tre salumi anche i prossimi tre anni. 

“La nostra conferma – sottolinea il direttore generale di Csqa Pietro Bonato – è il risultato del lavoro svolto sul fronte della garanzia di questi prodotti di eccellenza. I tre prodotti Dop vantano una lunga e ricca storia, profondamente radicata nelle tradizioni culinarie italiane e la loro produzione segue metodi antichi e meticolosi tramandati di generazione in generazione, preservandone la qualità e l’autenticità”.

i tre prodotti simbolo di piacenza

I tre salumi Dop piacentini generano un valore al consumo di 50 milioni di euro, anche grazie al lavoro di oltre 77 operatori sul territorio. Per prima, la filiera della coppa tocca un valore al consumo annuo di 20 milioni di euro, frutto di 781 tonnellate di prodotto; seguono la filiera della pancetta e del salame che di valore annuo ne producono rispettivamente 11,5 e 18,5 milioni di euro. 

il valore dop igp

“I tre salumi Dop Piacentini confermano il valore del portfolio di prodotti Dop Igp certificato dall’organismo di certificazione (Csqa), che conta ad oggi 80 Indicazioni Geografiche: un dato che sottolinea la volontà di accompagnare sempre di più lo sviluppo delle filiere agroalimentari di qualità, simbolo del made in Italy e della vocazione dei territori”, ha sottolineato il direttore Pietro Bonato.

le scelte del consorzio salumi dop piacentini

“La scelta di riconfermare Csqa – ha dichiarato il direttore del Consorzio salumi Dop Piacentini Roberto Belli – è dettata dalla volontà di proseguire una collaborazione di valore che vede il nostro consorzio e i propri associati sempre più impegnati a garantire tre produzioni Dop nel rispetto dei loro severi disciplinari di produzione”.

Le tre Dop verranno valorizzate nei diversi canali distributivi, nel comparto Horeca e nei confronti del consumatore finale, attraverso attività di promozione nelle principali fiere di settore, campagne media nazionali, eventi culturali e corsi di formazione per i professionisti. Il Consorzio si impegna a sostenere lo sviluppo delle aziende associate con una struttura ad hoc: attraverso il “Distretto del cibo dei salumi Dop piacentini”, un’iniziativa che vede uniti allevatori di suini del territorio piacentino ed alcune aziende associate in importarti progetti comuni capaci di rafforzare lo sviluppo economico e sociale del territorio.

© Copyright 2024 Editoriale Libertà

Whatsapp Image

Scopri il nuovo Canale Whatsapp di Libertà

Inquadra il QRCODE a fianco per accedere

Qrcode canale Whatsapp