Pontenure e Piacenza

Tra film e mostre, prosegue Concorto: il programma di martedì

22 agosto 2017

Concorto prosegue, ma non ci sono le proiezioni dei cortometraggi ad attirare l’attenzione. Una mostra è stata inaugurata ieri sera al Teatro Serra di Parco Raggio di Pontenure del laboratorio creativo Borders, curato da MakeThatStudio (Nicola Russo e Dea Sgarbossa). I partecipanti al workshop hanno realizzato la mappatura della futura Euro-Asia, con la nascita di nuovi stati, rappresentati ciascuno da una propria bandiera. Un progetto curioso, ben riuscito, che ci fa immaginare nel 7102 d.C.

Inizia quest’oggi, la due giorni di The Summer Connection, dedicata ai professionisti internazionali del settore cinematografico (organizzatori di festival, produttori, programmatori, distributori, registi, attori…) e focalizzata su temi che guardano al futuro del cortometraggio. Appuntamento, oggi alle 15, a Palazzo Ghizzoni Nasalli di Piacenza, per discutere di: ’I festival di cortometraggi tra audience locale e pubblico internazionale’.

Ecco, invece la programma di oggi.

Dalle 18, a Palazzo Ghizzoni Nasalli di Piacenza, sono proiettati i cortometraggi dedicati all’Argentina con: El Valle Interior di Alejandro T. Tarraf, La creciente di Lluís Miras Vega & Luz Ruciello, El año pasado en Mardelplá di María Celeste Contratti e Santiago Korovsky e Centauro di Nicolás Suárez.

A Pontenure, nell’arena di Parco Raggio, dalle 21: Dadyaa di Bibhusan Basnet e Pooja Gurung (Nepal-Francia), Ce qui échappe di Ely Chevillot (Belgio), Les Légendaires di Vincent Le Port (Francia), Calamity di Maxime Feyers e Séverine De Streyker (Belgio), Valparaiso di Carlo Sironi (Italia) e Giraffe di Janne Schmidt (Paesi Bassi).

Per il concorso Borders, sarà proiettato: Initiation di Teboho Joscha Edkins (Sud Africa-Germania).

Dalle 23.30, nel Teatro Serra, prende il via il focus dedicato alla Romania con: Farul di Ionut Gaga e A night in Tokoriki di Roxana Stroe.

Seguirà la rassegna Deep Night dedicata al genere horror e al cinema di paura con: Wandering soul di Josh Tanner (Australia), Spell Claire di Greg Emetaz (Stati Uniti) e 16.03 di Natalia Siwicka (Polonia).

La performance live musicale è affidata ad Ottaven.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Provincia

NOTIZIE CORRELATE