Di Alessandro Capitani

Il pubblico del Bobbio Film Festival si commuove per “In viaggio con Adele”

6 agosto 2019


Un padre e una figlia si riscoprono durante un viaggio dei sentimenti.

Un’aliena dal cuore che batte forte, parla uno strettissimo dialetto foggiano, e scorrazza tra le emozioni con un pigiama rosa e orecchie da coniglietto. E’ una ragazza speciale, è autistica, non le piace il mondo in bianco e nero. E’ sola, nemmeno il suo padre naturale le vuole stare vicino. Ma il destino è sempre pronto a cambiare le carte in tavola quando meno ce lo si aspetta.

Il pubblico del Bobbio Film Festival ha applaudito e si è commosso per l’originale sceneggiatura di “In viaggio con Adele” di Alessandro Capitani con Sara Serraiocco, Alessandro Haber e Isabella Ferrari.

“La mia Adele è un personaggio pieno di sfumature, dolce, magica, un po’ cattiva – ha spiegato Sara, miglior attrice nel 2017 qui a Bobbio per “La ragazza del mondo” di Marco Danieli – insomma mi sono emozionata vestendo quei panni. Lavorare con Haber mi ha arricchito umanamente oltrechè professionalmente”.

Il regista, durante il dibattito post proiezione, ha ricordato che si è trovato la sceneggiatura fatta e finita: “Si tratta di un road movie un po’ all’americana. Mi hanno proposto questa storia davvero eccellente, realizzata da Nicola Guaglianone, autore anche di “Lo chiamavano Jeeg Robot”. Io non ho scritto nulla ma cercato di metterci del mio». 

Martedì 6 agosto al Bobbio Film Festival è in programma il film “Gelsomina Verde” diretto da Massimiliano Pacifico che sarà ospite del Chiostro di San Colombano con il produttore Gianluca Arcopinto.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cultura e Spettacoli Provincia

NOTIZIE CORRELATE