New Trolls, musica senza tempo: in 500 in piazza a Bobbio

01 Agosto 2021

“La carezza della sera” non è mai scesa dalle scalette radiofoniche, fin da quando uscì abbinata ad Aldebaran come quarantacinque giri nel 1978. Il concerto Of New Trolls a Bobbio, sabato 31 luglio, in una piazza Duomo dove si sono contate almeno cinquecento persone (prenotazione obbligatoria, servizio d’ordine, mascherine), è stato così: una carezza della sera, tra l’altro ritornando alla canzone cantata quasi in chiusura con la potenza vocale graffiante di Annie Barbazza, un vero talento, mentre esattamente trent’anni fa era un’altra Anna – l’inarrivabile Oxa – a interpretarla con la formazione. Sul palco, in sette, con Nico Di Palo e Gianni Belleno a strappare i più commossi applausi in piedi – a fine concerto in tanti hanno voluto una foto, un autografo, una stretta di mano. Due chiacchiere, con loro, amici da 55 anni, un traguardo che sembra un miraggio per tanti: “Stasera suoniamo a Bobbio e dopo anni di chiusure del settore, per colpa dell’epidemia, ci sentiamo come la prima volta, quando aprimmo il concerto di quei mostri sacri chiamati Rolling Stones, nella primavera del 1967”. Organizzazione di Musiche Nuove con Comune di Bobbio.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà