Al Bobbio Film Festival è stata la serata de “Il cattivo poeta” di Gianluca Jodice

26 Agosto 2021

Per la prima volta al Bobbio Film Festival arriva Gianluca Jodice, che all’esordio nel lungometraggio, sceglie, con “Il cattivo poeta”, di portare sullo schermo gli ultimi anni di vita di un D’Annunzio circondato da amanti, infermiere, ammiratori e spie, nella reale cornice suggestiva del Vittoriale, con un cast di livello, che comprende Fausto Russo Alesi, il piacentino d’adozione Tommaso Ragno, e una serie di splendide interpreti tra le quali spicca una magnifica Elena Bucci nel ruolo di Luisa Baccara. Lo fa nella cornice di un racconto di formazione, portato avanti dal giovane Giovanni Comini (Francesco Patanè), che, appena nominato federale a Brescia, viene convocato a Roma per una missione particolare: sorvegliare Gabriele D’Annunzio (Sergio Castellitto) e metterlo nella condizione di non nuocere.

Ai microfoni di Telelibertà il regista ha commentato: “Avendo esordito tardi ho recuperato con un contenuto forte, rischioso e grande che assomigliasse poco a un esordio. Mi sono concentrato sugli ultimi anni di vita di D’Annunzio perché con un personaggio che ha vissuto mille vite avere l’ansia della completezza e dell’esaustivitá sarebbe stato imperdonabile e raccontando solo fatti realmente accaduti abbiamo cercato di complicare la semplificazione della vulgata del D’Annunzio fascista. L’impostazione é teatrale anche perché il film e girato al Vittoriale che è un palcoscenico, e i suoi personaggi vivono come fantasmi, figure in esilio”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà