Cortemaggiore, Salvini attacca Renzi e il Milan di Inzaghi: “Il più triste”

22 Marzo 2015

20150322-125953.jpg

“Non commento le disavventure altrui, mi interessa commentare il disastro del governo Renzi-Alfano che non ne imbrocca una”.
Così il leader della Lega Nord Matteo Salvini, oggi a Cortemaggiore per la 535esima edizione della fiera dell’agricoltura dedicata a San Giuseppe. Salvini ha commentato le ultime turbolente vicende che hanno spinto il ministro Maurizio Lupi alle dimissioni. Quello del numero uno del Carroccio è un duro attacco al presidente del Consiglio.
“C’è indagine e indagine, ma Renzi sotto questo punto di vista ha due facce: con qualcuno è inflessibile, mentre con i suoi amici è molto garantista” ha affermato Salvini, a cui i giornalisti hanno chiesto se sia giusto che gli indagati si dimettano. “Io dico – ha dichiarato – che non deve essere il magistrato a decidere chi fa il sindaco, chi fa il governatore, chi fa il parlamentare e chi fa il ministro, ma lo dico sempre e per tutti”.
Ad attenderlo oggi c’era un nutrito gruppo di simpatizzanti, capitanati dal giovane consigliere regionale di Cortemaggiore Matteo Rancan.
“L’agricoltura – ha affermato Salvini commentando la fiera magiostrina – è la spina dorsale dell’economia italiana e la settimana scorsa il governo Renzi-Alfano ha massacrato l’agricoltura italiana con altri 360 milioni di tasse”.
All’evento piacentino c’è stato modo di parlare anche di calcio e il leader leghista, di fede rossonera, non ha risparmiato Pippo Inzaghi dalle critiche: “Io sono e sarò sempre milanista, il Milan di quest’anno è il più triste che ricordi, da quando vado a San Siro, al di là dei risultati. Non mi dico pro o contro l’allenatore, oggettivamente Inzaghi era un grandissimo in campo, ma in panca non mi sembra che ne becchi molte”.

NOTIZIA DELLE 7 – Torna a Cortemaggiore la tradizionale Fiera dell’agricoltura dedicata a San Giuseppe, giunta alla 535esima edizione. Espositori del settore, ma anche mercato, bancarelle e stand.

Nell’occasione sarà presente anche il leader della Lega Nord Matteo Salvini, che ha raccolto l’invito della segreteria provinciale piacentina e incontrerà espositori e visitatori della fiera per sottolineare l’importanza economica dell’agricoltura, dell’agroalimentare e dell’artigianato piacentino. La presenza del leader leghista è prevista in mattinata tra le 10 e le 12.

20150322-125924.jpg

20150322-110522.jpg

20150322-130226.jpg

© Copyright 2021 Editoriale Libertà