Consigliera regionale

“Firma di un defunto per la lista”: indagata Valentina Stragliati

26 giugno 2020

La consigliera regionale della Lega Valentina Stragliati risulta indagata dalla procura di Piacenza perché nella campagna elettorale delle ultime elezioni Regionali, come pubblico ufficiale, avrebbe autenticato le firme della lista “Il popolo della Famiglia” (che si presentava insieme a “Cambiamo!” di Giovanni Toti), tra le quali ci sarebbe stata anche quella di una persona defunta. La lista, di appoggio alla candidatura a presidente della Regione di Lucia Borgonzoni, era stata tuttavia esclusa all’ultimo per alcuni vizi formali. Ma nelle operazioni di verifica è comunque emersa l’anomalia. Stamattina la consigliera di Castelsangiovanni sarà anche ascoltata dal sostituto procuratore Emilio Pisante.

«Siamo molto tranquilli» afferma l’avvocato Gianluca Vinci che difende la Stragliati insiema alla collega Maria Cristina Bagnalasta e che che evidenzia come la firma contestata sia «una sola».

IL SERVIZIO COMPLETO SU LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Provincia

NOTIZIE CORRELATE