Comuni ricicloni, San Pietro in Cerro dodicesimo in regione

23 Novembre 2020

Non ha ricevuto il “sacco nero”, destinato alla provincia meno riciclona della Regione (toccato quest’anno a Ravenna”), ma il Piacentino non ha brillato nella edizione 2020 dell’Ecoforum Emilia-Romagna, che si è svolta lunedì 23 novembre con la contestuale premiazione dei “Comuni Ricicloni” della regione, che premia i migliori risultati conseguiti dalle amministrazioni comunali in tema di gestione dei rifiuti urbani nel corso del 2019.

Con il 70,2% di raccolta differenziata la provincia Piacentina si è collocata a metà della classifica (dove la media è del 70,9%) guidata da Reggio Emilia (80,6%) e chiusa da Ravenna (59,3%).
Analogo discorso per il dato di rifiuti a smaltimento (dove minore è il quantitativo pro capite, migliore è la gestione della differenziata): per Piacenza 208 kg per abitante, contro i 128 di Parma e i 314 di Ravenna. Il dato medio regionale è di 194 Kg/abitante.

Nessun comune del piacentino figura tra le prime posizioni delle varie classifiche: Il  migliore, in ambito locale, è stato San Pietro in Cerro, collocato alla 12esima posizione in classifica generale in base ai minori smaltimenti procapite.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà