Natale e CompraPiacenza. Maserati: “Progetto con grandi potenzialità”

10 Dicembre 2020

“Ha una valenza etica sulla quale puntiamo molto perché è relativa al tessuto commerciale piacentino, e quindi ha una importanza sociale proprio sulle attività che rendono viva la città e i paesi”. E’ il presidente di Confesercenti, Nicolò Maserati, a esprimersi sulla motivazione di fondo di CompraPiacenza, la vetrina degli operatori commerciali del territorio promossa da una cabina di regia della quale fanno parte anche le altre associazioni di categoria, Cna e Confcommercio, il Comune di Piacenza e la Camera di Commercio, e resa operativa e sostenuta da Editoriale Libertà e Altrimedia.

“E’ un progetto di cui siamo molto fieri – prosegue Maserati – perché è importante per l’economia piacentina e ci auguriamo sia l’inizio di una serie di servizi orientati agli esercenti di tutta la provincia, che oggi sono molto in sofferenza”.

Una vetrina che nasce dal desiderio di veicolare – e rende operativo – un messaggio semplice e chiaro: fare acquisti – non solo per i regali di Natale, ma anche per le spese personali, per l’enogastronomia, e per tutto quello di cui la quotidianità ha necessità – da esercenti, artigiani e imprese del territorio.

“Far rivivere l’economia della città e soprattutto vivere la città – rimarca Maserati -, rispettando le regole e andando ad aiutare queste attività, sia in presenza dove possibile, sia tramite i servizi online”.

CompraPiacenza consente a tutti i commercianti, gli artigiani e le aziende del territorio piacentino di registrarsi gratuitamente nella vetrina, presentare i propri servizi e prodotti e dando l’opportunità ai clienti di instaurare un canale di comunicazione diretto con il venditore, per portare a termine l’acquisto. Acquisto che, va detto, non ha alcuna commissione per il portale CompraPiacenza.

“E’ un valore aggiunto per i commercianti perché la particolarità degli imprenditori è quella di adattarsi alle situazioni – prosegue Maserati –, e saper cogliere questa nuova opportunità di rimanere sul mercato fa parte dello spirito imprenditoriale”.

Un altro punto di forza di CompraPiacenza, sottolineato da tutti gli attori in gioco, è la capacità di mettere sotto un comune ombrello tutte le realtà associative del commercio e artigianato piacentine; un fronte comune e compatto per cercare di arginare la crisi economica che da mesi sta colpendo i piccoli esercenti a causa della pandemia. Primo obiettivo è sostenere e stimolare gli acquisti natalizi, ma il progetto non si ferma: nei prossimi mesi vedrà la luce un importante aggiornamento che introdurrà la vendita online. “Oggi è solo l’inizio – conclude Maserati -. Questo è un progetto che può crescere, svilupparsi, e diventare importante. Va seguito, quindi, e mi auguro che i commercianti ne comprendano le potenzialità e si iscrivano”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà