Copra Elior, due giorni per la verità. Atteso il confronto Molinaroli-Mister X

02 Giugno 2014

Guido Molinaroli

Il futuro del Copra Elior Volley si deciderà nei prossimi due giorni. Entro mercoledì, salvo clamorosi colpi di scena, il presidente biancorosso Guido Molinaroli incontrerà l’imprenditore disposto a entrare in società, portando quei capitali indispensabili per garantire la continuità della pallavolo maschile piacentina in Serie A1. Il nome resta top secret, decisiva in questa delicata partita è stata la mediazione del Comune, che a questo punto però deve solo sperare che vada per il meglio il confronto tra mister X e Molinaroli, il quale appena terminato il campionato aveva manifestato propositi di addio se non avesse trovato qualcuno disposto ad aiutarlo sotto tutti i punti di vista.

La questione Copra Elior tocca da vicino anche la Rebecchi Nordmeccanica Volley. La dirigenza delle campionesse d’Italia si è infatti lamentata di non aver ancora visto nero su bianco il contratto per l’utilizzo triennale del Palabanca, condizione indispensabile per il proseguimento dell’attività ad alti livelli. Sull’argomento è intervenuto il sindaco Paolo Dosi. “Riteniamo di dover tranquillizzare le società, le tifoserie e i tanti appassionati sportivi – ha detto – assicurando che, come amministrazione comunale, garantiamo l’utilizzo del Palabanca nelle prossime stagioni. Chiediamo solo il tempo necessario (pochi giorni) perché il Palabanca torni ad ospitare tutta la pallavolo professionistica piacentina, maschile e femminile. La sottoscrizione di un impegno ufficiale tra le due società sarà formalizzata non appena si concluderanno le trattative, già in fase avanzata, che consentiranno a Copra Elior, attuale gestore dell’impianto, di portare a termine il percorso di rafforzamento e rilancio societario”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà