Piacenza

Un set di letargo, poi Lpr asfalta Molfetta: stop alla crisi, biancorossi sesti. FOTO

29 dicembre 2016

IMG_6613.JPG

Un set in naftalina, roba da far irritare il pubblico del Palabanca (tutt’altro che numeroso) già un po’ deluso per le ultime uscite della squadra. Poi però, la Lpr volley Piacenza si scioglie e strapazza la Exprivia Molfetta con il punteggio di 3-1.

Lo stesso con cui qualche giorno fa aveva battuto gli stessi pugliesi e che era valso ai biancorossi il passaggio ai quarti di finale di coppa Italia. Tre punti scaccia-crisi che consentono alla squadra di Giuliani, costretta a fare ancora i conti con l’assenza di Marshall, di riportarsi al sesto posto in classifica (a quattro lunghezze da Verona che ha battuto Monza) e di passare tutto sommato un buon Capodanno.

La partita non era iniziata al meglio con la Lpr capace di scialacquare con errori grossolani un parziale condotto fino in ultimo. Poi, complice la strigliata di Giuliani al cambio di campo, il vento è cambiato: la squadra è rientrata con altro piglio e ha comandato il gioco. Messa la museruola a Sabbi (il migliore dei suoi), nei biancorossi sono saliti in cattedra i vari Hernandez, Clevenot e Yosifov, quest’ultimo autore di diversi muri. E per la Exprivia è calata la notte con i pugliesi incapaci nei tre set successivi di raggiungere quota 20. Dopo tre sconfitte consecutive, Piacenza riassapora il dolce gusto della vittoria.

LPR VOLLEY PIACENZA – EXPRIVIA MOLFETTA = 3-0 ( 23-25 25-14 25-17 25-18 )

LPR: Yosifov 11, Hierrezuelo 10, Clevenot 15, Alletti 6, Hernandez 17, Parodi 9, Manià (L), Zlatanov, Tzioumakas 2. Ne: Papi, Marshall, Tencati, Cottarelli. All. Giuliani.
EXPRIVIA: Polo 5, Sabbi 22, Olteanu 8, Leite Costa 2, Thiago, Joao Rafael 9, De Pandis (L), Porcelli (L), Del Vecchio 1, Vitelli 1, Partenio. Ne: Jimenez, Hendriks. All. Gulinelli.

Arbitri: Saltalippi – Tanasi Durata set: 28’ 23’ 22’ 23’ tot. 1h36’
Spettatori: 2518 Incasso: 12.083 euro

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE