Correre in Libertà: è il weekend della Lunga Marcia

25 Maggio 2017

Ben cinque marce in tre giorni. E come appuntamento “clou”, domenica andranno in scena i 33 chilometri della Lunga Marcia Gaep.

Si comincia venerdì 26 maggio con la quinta edizione de “La camminata solidarietà” che parte e arriva in via Bubba 25, sede della storica cooperativa sociale “Il Germolio”, che da anni si occupa di avviamento al lavoro dei disabili (e non solo) e che produce fiori e piante. I percorsi saranno due: uno da 5 e l’altro da 10 chilometri. L’orario di partenza è libero: dalle 18.30 alle 19.30.

La partenza della “Marcia per la scuola di Ponte”, invece, è fissata per le 10 di sabato mattina a Pontedellolio. Punto di ritrovo e di arrivo sarà una delle piazze principali del paese della Valnure, quella dedicata al Primo maggio. I tracciati saranno due: 5 e 10 chilometri. La manifestazione è organizzata dall’Associazione genitori in collaborazione con Fiasp (Federazione italiana amatori sport per tutti) e altri gruppi e organizzazioni di volontariato, ed è dedicata a Francesca Malvicini, una delle ideatrici della giornata, il cui ricavato sarà devoluto alla scuola primaria e secondaria di Pontedellolio.

Sempre sabato, ma di sera, i podisti sono invitati a Cortemaggiore per il 3° Trofeo Corterun. L’evento si inserisce nel calendario del Comitato Podistico Cremonese come decima tappa del Grand Prix. Ci saranno dunque gare su percorsi di uno e mezzo, 3 e 6 chilometri a seconda delle categorie dei concorrenti. Ma ci sarà anche la possibilità di correre senza un pettorale sugli stessi tracciati che si snodano all’interno del paese della Bassa. La partenza è prevista alle 19.30 dal “cuore” di Cortemaggiore, piazza Patrioti. “Ci si potrà iscrivere già dalle 16 – sottolinea Sabina Troni, che organizza l’evento insieme a Triathlon Cremona Stradivari con il patrocinio del Comune di Cortemaggiore e della Regione Emilia Romagna -. Il ricavato sarà devoluto a Lifc Emilia onlus, associazione che promuove l’aiuto ai malati di fibrosi cistica e delle loro famiglie”.

Domenica, infine, i podisti potranno scegliere tra pianura e montagna. Nelle campagne della Bassa andrà in scena la prima “Marcia a Besenzone”. Ad organizzare questa manifestazione non competitiva è la Pro loco di Besenzone che ha preparato tre tracciati di 6, 10 e 20 chilometri. “Sono in parte su sterrato e in parte su asfalto”, spiega Carla Macchetti, presidente della Pro loco. Si parte dalla piazza del paese, con orario libero: dalle 7,30 alle 8.30. “E sempre in piazza – fa sapere Macchetti – i partecipanti avranno a disposizione gli spogliatoi con docce del campo da calcetto”.

Il secondo appuntamento domenicale è sui sentieri dell’Alta Valnure, che ospiteranno una delle marce non competitive più famose della nostra provincia. Stiamo parlando della Lunga Marcia “Dante Cremonesi”, organizzata dal Gaep (Gruppo alpinisti escursionisti piacentini). Tre i percorsi: da 11, 25 e 33 chilometri. E partenze in tre luoghi e orari diversi: dalle ore 7 dal passo del Cerro (nel comune di Bettola) per i 33 chilometri; dalle 8 dal passo della Cappelletta (Farini) per i 25 chilometri; dalle 9 dal passo del Mercatello (Ferriere) per il tracciato più breve. Tutti i percorsi portano al rifugio “Stoto”, sopra Selva di Ferriere, rifugio che ospiterà il consueto gran ristoro finale.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà