Sciopero

Garilli chiuso a doppia mandata, per il Pro è il primo passo verso la scomparsa

23 dicembre 2018

Tutto come da triste previsione: Pro Piacenza-Pro Vercelli non è andata in scena con lo stadio Garilli rimasto desolatamente chiuso. Questo il risultato del mancato pagamento da parte del Pro Piacenza delle quote a titolo di locazione dell’impianto al Piacenza, ma anche e soprattutto per lo sciopero indetto dai giocatori rossoneri destinato a proseguire ad oltranza a fronte delle inadempienze del presidente Maurizio Pannella. E’ arrivata allo stadio la Pro Vercelli come previsto dal regolamento e, dopo i canonici 45 minuti di attesa, i ragazzi di mister Grieco hanno ripreso la strada verso il Piemonte: per loro, in settimana, arriverà l’ufficializzazione dello 0-3 a tavolino. Per il Pro Piacenza, altre tre mancate presentazioni in campo e scatterà la radiazione dai campionati Figc.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE