Pro Piacenza, gara rinviata in extremis. Ultimo capitolo? LE FOTO

20 Gennaio 2019


“E’ stato deciso di sospendere la gara Pro Piacenza – Alessandria per evitare che si scrivesse una vergognosa pagina del calcio italiano”. Queste le parole utilizzate dal presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli per motivare il provvedimento con il quale, in extremis, è stata rinviata la gara tra Pro Piacenza e Alessandria, in programma oggi al Garilli e valida per il secondo turno del girone di ritorno del campionato di serie C.

Come noto, dopo le tre gare non disputate, il Pro Piacenza ha fatto di tutto per tesserare un gruppetto di ragazzini che consentissero alla squadra di Maspero di scendere in campo ed evitare così l’automatica radiazione e l’esclusione dal torneo.

Squadre che si sono presentate sul rettangolo verde per il riscaldamento di rito, con il Pro che presentava dodici giocatori in distinta: il tutto in un clima surreale con le tribune deserte e occupate per lo più da giornalisti e alcuni genitori dei giovani ragazzi in procinto di fare il proprio esordio in un campionato professionistico. Una volta tornati negli spogliatoi per il consueto “appello” dell’arbitro però, nessuno ha più fatto ritorno in campo: alle 14.35 è iniziato a serpeggiare qualche dubbio circa la reale disputata del match e poco dopo, è giunta notizia della presa di posizione da parte della Lega Pro che ha imposto ulteriori accertamenti sui tesseramenti compiuti dalla società in queste ultime ore.

Una mossa tardiva ma che ha comunque impedito che si disputasse una gara che sarebbe stata, di fatto, una farsa. L’impressione è che ora, realmente, la storia del Pro Piacenza sia giunta al capolinea e che l’ipotesi della scomparsa di una società ormai inesistente sia ad un passo nonostante i tentativi reiterati del presidente Maurizio Pannella.

Queste invece sarebbero state le formazioni che avrebbero dovuto scendere in campo, con il Pro Piacenza infarcito di giovanissimi per lo più sconosciuti.

PRO PIACENZA-ALESSANDRIA
PRO PIACENZA Sarr, Iodice, Isufi, Hoxha, Logon, Bussone, Maserati, Amabile, Abou, Migliozzi, Cirigliano. (Poddie). All. Maspero
ALESSANDRIA (3-5-2) Cucchietti, Sbampato, Gazzi, Panizzi; Geminiani, Gatto, Checchin, Bellazini, Badan; De Luca, Rocco. (Pop, Ponzio, Agostinone, Sessa, Zogkos, Santini, Sartore, Scatolini, Gerace, Cottarelli, Prestia, Maggi). All. D’Agostino.
ARBITRO Perenzoni di Rovereto

© Copyright 2022 Editoriale Libertà