Rubgy Top 12

Esordio amaro per i Lyons, sconfitti in amichevole da Verona per 12-16

28 settembre 2019

La prima uscita stagionale della Sitav Lyons, in amichevole al Beltrametti, si conclude con una sconfitta avvenuta per mano del Verona, retrocesso in Serie A dal massimo campionato. Per l’occasione coach Garcia convoca, oltre ai quindici giocatori di partenza, altri undici giocatori che si alterneranno nel corso della gara. Stessa cosa da parte del Verona guidato da coach Ansell, in cui figurano gli ex bianconeri Mortali, Buondonno, Riedo e Silvestri. Come prima uscita, tutto sommato le “prove generali” non sono andate male, considerando le numerose novità proposte da Garcia e Baracchi. Occorre ancora trovare la giusta amalgama a livello di gruppo, prendere una maggiore confidenza con gli automatismi necessari a sviluppare il piano di gioco ideato dallo staff tecnico, e aggiungere minuti nelle gambe di ogni giocatore. Insomma, occorre tempo per rodare la rinnovata squadra bianconera, ma sul piano individuale è indubbio che agli uomini di Garcia e Baracchi la qualità non manchi.

I bianconeri lamentano qualche difficoltà sui punti di incontro, vanno meglio nelle fasi statiche anche se c’è qualcosa da aggiustare in rimessa laterale, e nonostante le mete subite dimostrano di possedere un buon impianto difensivo. Per quanto riguarda la gara, si assiste ad un iniziale botta e risposta tra Capone e Soffiato con Guillomot e Mortali a trasformare dalla piazzola (7-7): il tutto in tre minuti. Praticamente allo scadere, Geronazzo trova un “buco” e galoppa a segnare la meta del vantaggio (7-14). In apertura di ripresa, dopo che entrambe le squadre provvedono ad effettuare diversi cambi, Capone si ripete al 3′, Guillomot no (12-14).  Il Verona si fa più intraprendente, costringe i bianconeri nella propria metà campo e al 26′ marca la sua terza meta con Spinelli, mentre Mortali trasforma (12-21) mentre la meta numero 4 viene firmata da Buondonno poco dopo la mezz’ora (12-26). Finisce così mentre per i Lyons, i lavori in corso non sono ancora terminati.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE