Nuoto pinnato

Gli atleti della Calypso Piacenza protagonisti a Zona Sport

29 novembre 2019

Da qualche anno a questa parte, nonostante sia nata solo nel 2013, la società di nuoto pinnato Calypso Piacenza è stabilmente al vertice delle classifiche nazionali per quanto riguarda il numero di medaglie conquistate. Sintomo che nella nostra città questa disciplina è sempre più praticata, e ad altissimi livelli. Quello che colpisce di più è però l’età media degli iscritti: molti di loro, infatti, sono veramente giovanissimi, ma già capaci di conquistare podi e medaglie di prestigio. Un esempio? Filippo Saltarelli e Giulia Ferrari, ospiti a Zona Sport.

Filippo, 17 anni, l’anno scorso ha preso parte ai Campionati Italiani e alla Coppa del mondo, figurando a livello assoluto tra gli otto migliori nuotatori d’Italia nella specialità dei 400 metri pinne. Giulia, 15 anni, due stagioni fa si è invece laureata vicecampionessa italiana di categoria nei 50 metri apnea monopinna. Una vera velocista. Entrambi, invece, come raccontato al giornalista Marcello Tassi, sono andati a podio nelle varie staffette ai Campionati Italiani di categoria. Ed è proprio la staffetta la vera specialità in casa Calypso: non è un caso che al recente Trofeo di San Marino (vinto dalla società piacentina), gli atleti della Calypso abbiano fatto ritorno in città con un bottino di ben 67 medaglie. Obiettivi di quest’anno? Ovviamente ripetere i fasti della passata stagione (che hanno fruttato un riconoscimento dal Coni  per gli eccellenti risultati sportivi), con una piccola chicca rappresentata dall’ambizione di portare qualche atleta in Nazionale.

Le repliche della puntata del venerdì andranno in onda sabato alle 9, alle 18 e alle 23. Martedì prossimo come sempre nuova puntata dedicata ai commenti dei match del weekend.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport Telelibertà

NOTIZIE CORRELATE