Coronavirus

A rischio la Placentia Half Marathon. “Senza i lodigiani non si farà”

1 marzo 2020

Senza i podisti lodigiani residenti nelle zone rosse non ci sarà la 25esima edizione della Placentia Half Marathon in programma domenica 3 maggio 2020. Lo hanno fatto sapere in una nota gli organizzatori dell’evento che ogni anno porta a Piacenza migliaia di persone per una festa di sport e solidarietà.

“Non potremmo accettare di organizzare la 25^ Placentia Half Marathon, sapendo che alcune persone non potrebbero, per la prima volta, esserne parte attiva e determinante. Gruppi Podistici come il “Casalese” hanno fatto la storia della nostra manifestazione. Volevamo organizzare una grande festa per in nostri primi 25 anni. Senza gli amici di Casale, di Codogno e degli altri comuni della cosiddetta “zona rossa”, non si potrebbe certo fare “festa”. E naturalmente neanche nella malaugurata ipotesi che le limitazioni arrivino ad interessare qualche altra area del paese” scrivono Alessandro Confalonieri e Pietro Perotti.

Nel caso si decidesse di annullare la manifestazione – precisano gli organizzatori – tutti coloro che hanno già formalizzato la propria partecipazione all’edizione 2020, sarebbero automaticamente iscritti alla edizione del prossimo anno, a meno che non richiedano il rimborso della quota, cosa che potranno fare ed ottenere in qualsiasi momento.

Confalonieri e Perotti nella nota chiedono a tutte le persone coinvolte nella macchina organizzativa e ai podisti di avere pazienza per una ventina di giorni, dopo questo periodo, con l’auspicio che l’emergenza sia cessata, si conosceranno informazioni più chiare in merito allo svolgimento della Placentia Half Marathon.

“Se la nostra manifestazione dovesse essere un peso o addirittura determinare un potenziale rischio, l’annullamento sarebbe immediato. Se invece si dovesse decidere che lo svolgimento della manifestazione possa servire alla città come strumento per dimostrare che il pericolo del virus è stato debellato, faremo tutto il possibile con determinazione e massimo impegno” aggiungono gli organizzatori che si rimettono alla decisione delle istituzioni.

 

 

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE