Fase 2 e sport

Disinfettante, spogliatoi chiusi e solo singolari: tornano i tennisti

8 maggio 2020

Gel disinfettante a bordo campo, spogliatoi chiusi e ingressi contingentati. Con tutte le precauzioni del caso, anche il tennis piacentino è passato alla cosiddetta “fase due” dell’emergenza Coronavirus. Gli atleti amatoriali – che ormai non stavano più nella pelle – sono tornati in campo (solo ed esclusivamente all’aperto) per allenarsi, fra doppi falli e rovesci un po’ arrugginiti a causa del lungo stop imposto dalle norme anti-Covid. Il circolo “Tc New River” di Rivergaro è stato uno dei primi a riaprire le porte dei terreni di gioco, all’indomani dell’ordinanza regionale che ha permesso l’attività sportiva in spazi esterni e senza contatto tra i partecipanti. “Per ora abbiamo ripreso solo le ore di singolo e le lezioni col maestro – spiega il presidente Giancarlo Colombi -, c’è stata una vera e propria pioggia di prenotazioni in poche ore”. Un entusiasmo confermato dal giovane istruttore Edoardo Rizzi: “Dopo un’attesa estenuante, finalmente a Rivergaro si torna a giocare nei campi all’aperto in cemento e terra battuta, dotati di gel igienizzante per le mani all’ingresso. Oltre alle ore singole, possiamo svolgere lezioni con al massimo due persone appartenenti allo stesso nucleo famigliare”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Provincia Sport

NOTIZIE CORRELATE