Francesca Barale nuova “regina” d’Italia: è suo il tricolore strada Juniores

03 Ottobre 2020

Un’impresa in piena regola, un successo meritato, tanto spettacolare quanto prestigioso che aggiunge una “perla” nella bacheca della società. Si tinge di tricolore la spedizione vicentina del VO2 Team Pink, che oggi (sabato 3 ottobre) ha fatto il colpo grosso a Sarcedo nel campionato italiano Donne Juniores donne su strada. A conquistare la maglia, la “panterina” ossolana Francesca Barale, al primo anno nel sodalizio piacentino e subito a segno vincendo per distacco la kermesse nazionale “rosa”. La Barale è salita sul gradino più alto del podio, facendo il vuoto alle proprie spalle: la bergamasca Greta Tebaldi (Eurotarget Bianchi Vittoria) si è dovuta accontentare dell’argento arrivando dopo 47 secondi, mentre il bronzo è andato a Giulia Giuliani (Team Lady Zuliani), che ha tagliato il traguardo sei secondi più tardi. Ai piedi del podio, un’altra “panterina”, la brianzola Cristina Tonetti, quarta e “regina” di regolarità in questo 2020 sui pedali.

L’azione decisiva della Barale è arrivata al termine dei nove giri del primo circuito: non appena si era esaurita l’azione della compagna di squadra Cristina Tonetti, in avvio del penultimo giro della corsa (di un nuovo circuito con un’ulteriore strappo) Francesca ha spinto sui pedali, arrivando rapidamente a guadagnare 20 secondi di vantaggio. Al suono della campana, 18 erano i secondi sulla più immediata inseguitrice (Greta Tebaldi) e 30 sul resto del gruppo, ma nessuno ha potuto contrastare l’azione della “panterina” piemontese, visibilmente commossa negli ultimi metri.

Per Francesca Barale, si tratta dl terzo titolo italiano su strada dopo la doppietta trentina a Comano Terme nelle stagioni 2016 e 2017 (Donne Esordienti primo e secondo anno). Nella scorsa edizione tricolore a Chianciano Terme, una caduta nel finale le aveva precluso un risultato di spicco e così ora la piemontese si è rifatta con gli interessi.

L’acuto dell’atleta ossolana ha reso ancora più prestigioso il 2020 del VO2 Team Pink, già impreziosito dal titolo europeo di categoria conquistato a Plouay (Francia) da Eleonora Camilla Gasparrini. Quest’ultima, oltretutto, aveva vinto lo scorso anno il titolo italiano Donne Juniores su strada sulla finish line di Castelnuovo Vomano (Teramo), con il sodalizio piacentino che scrive dunque per ben due volte consecutive il nome di una propria atleta nell’albo d’oro.

LE DICHIARAZIONI
Francesca Barale (neocampionessa italiana Donne Juniores): “Quando mancavano due giri al termine, appena è stata ripresa la mia compagna di squadra Cristina Tonetti ho deciso di partire prima dello strappo duro. Ho visto che alcune atlete sono cadute, sono rimasta da sola e ho dato tutto quello che avevo per arrivare in solitaria e ci sono riuscita. E’ un tricolore bellissimo, ormai era da Esordienti secondo anno che non lo vincevo; questo titolo italiano lo dedico a tutto il VO2 Team Pink, al nostro ds Stefano Peiretti e alle mie compagne di squadra”.

Risultati
Ordine d’arrivo Campionato italiano Donne Juniores Sarcedo: 1° Francesca Barale (VO2 Team Pink) 84 chilometri 400 metri in 2 ore 8 minuti 30 secondi, media 39,409 chilometri orari, 2° Greta Tebaldi (Eurotarget Bianchi Vittoria) a 47 secondi, 3° Giulia Giuliani (Team Lady Zuliani) a 53 secondi, 4° Cristina Tonetti (VO2 Team Pink) a 1 minuto 3 secondi, 5° Monica Castagna (Team Wilier Chiara Pierobon), 6° Alice Palazzi (Awc Re Artù General System), 7° Chiara Reghini (Team Wilier Chiara Pierobon), 8° Virginia Bortoli (Breganze Millenium), 9° Lara Scarselli (Zhiraf Guerciotti), 10° Giorgia Simoni (Team Lady Zuliani).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà