Corsa in montagna

L’uomo dei record Negri Manfredi conquista La Scarpa della Valtrebbia. Tra le donne vince la piemontese Mazzarello

11 ottobre 2020

Pioggia e fango non fermano la corsa in montagna. Questa mattina sui sentieri tra Bobbio, Marsaglia e Coli è andata in scena la edizione numero cinque de La Scarpa della Valtrebbia. Ben 150 gli atleti che hanno preso il via, in piazza Santa Fara a Bobbio, per macinare i 36 chilometri e i quasi 2000 metri di dislivello positivo del percorso. Alla fine, sotto una pioggia battente, a tagliare il traguardo prima di tutti è stato il lombardo Luca Negri Manfredi, portacolori del Monza Marathon Team, che ha chiuso la sua gara in sole 3 ore 13 minuti e una manciata di secondi. Quella di Manfredi non è stata certo una vittoria a sorpresa: atleta fortissimo, il lombardo, neanche un mese fa, a settembre, aveva battuto tutti anche sui 120 chilometri dell’ultratrail Via delle Giulie, in Friuli; e a giugno era stato capace di stabilire il record mondiale di salite in 24 ore, divorando qualcosa come 17mila metri di dislivello positivo in un solo giorno, ovvero due volte l’Everest. Alle sue spalle, ben distanziati, sono arrivati il parmense Alessio Vorrei (3:26:53) e il piacentino Alessandro Giovinetti (3:27:22). Tra le donne, invece, a conquistare il gradino più alto del podio è stato la piemontese Vera Mazzarello, runner che in questi anni ha collezionato tante vittorie nella scena trail italiana e che anche a La Scarpa ha portato a casa l’ennesima prestazione da incorniciare. Mazzarello ha vinto in 4 ore e 39 minuti, rifilando distacchi pesanti a tutte le dirette inseguitrici. La bresciana Barbara Bontempi ha chiuso seconda, in 5 ore e qualche secondo; la cremonese Patrizia Ghidini, terza, in 5 ore e 2 minuti.

Oltre alla 36 chilometri, gli organizzatori, cioè i ragazzi di Piacenza sport, avevano preparato anche un secondo percorso da 17, con partenza sempre da Bobbio e arrivo a Marsaglia. Nella “corta”, ha vinto il piacentino Simone Pau, portacolori di Italpose, in 1 ora 22 minuti e 44 secondi; secondo, Simone Defilippi (1:26:24) e terzo, Andros Brichetti (1:27:09). In campo femminile, invece, vittoria alla parmigiana Valeria Poltronieri (1:44:16), davanti a Svetlana Ciobanu, che corre per la squadra piacentina Passport (1:44:42) e alla lombarda Ombretta Riboldi (1:45:02).

Classifica e servizi completi, martedì prossimo, 13 ottobre, su Libertà

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Provincia Sport

NOTIZIE CORRELATE