Calcio e fair play, i Lyons Quarto lanciano il “terzo tempo” con l’arbitro

27 Novembre 2021

Un terzo tempo sulla scorta del rugby che coinvolge anche l’arbitro della sfida. È l’iniziativa partita dalla squadra di Terza Categoria, Lyons Quarto, che domani, domenica 28 novembre, in occasione della sfida interna con il Cadeo, darà il via alla serie di “terzi tempi” al termine del match di campionato con il Cadeo.

“Vogliamo prendere il rugby come modello per cercare di dare una svolta all’ambiente in termini di comportamenti e di fair play – ha detto il giovane vice presidente del club, Luca Matteo Corbelli -. Abbiamo trovato piena disponibilità da parte della sezione arbitri di Piacenza e speriamo possa rappresentare un gesto importante nell’ottica di un miglioramento dei rapporti tra arbitri, giocatori e tutti gli attori coinvolti”.

Dopo il triplice fischio dunque, tutti i calciatori e la giacchetta nera saranno fianco a fianco in un locale situato nei pressi del campo di Quarto per un banchetto inusuale nel calcio, ma che si spera possa segnare un cambio di passo in un ambiente, quello calcistico, troppo spesso segnato da episodi di maleducazione e, in alcuni casi, di violenza.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà