Volley Piacenza, Gas Sales verso la semifinale. La società promette due grandi colpi

05 Maggio 2022

La Gas Sales sta già pensando al futuro. La società biancorossa promette due grandi colpi per la prossima stagione, per tornare a sognare in grande. A confermarlo è stata Isabella Cocciolo, amministratore unico Gas Sales, nella puntata di giovedì sera di “Volley Piacenza #atuttogas”, andata in onda su Telelibertà, ospite nello studio di Marcello Tassi insieme a coach Lorenzo Bernardi, al vice Massimo Botti e a Pietro Boselli, vice direttore generale della Banca di Piacenza sponsor Gas Sales.

“Nella prossima stagione ci saranno sicuramente due innesti importanti, uno si sa già…” ha detto Cocciolo, riferendosi al ritorno del centrale Robertlandy Simon, “con lui un altro di spessore”, ovviamente ancora tenuto top secret, ma potrebbe trattarsi – secondo Gianluca Pasini della Gazzetta dello Sport – del brasiliano Lucarelli. Segno che la società crede nel valore di questa squadra, Cocciolo ha infatti voluto dire “grazie al lavoro quotidiano fatto da Lorenzo e Massimo, stiamo ottenendo ciò che volevamo, e ora speriamo di arrivare fino in fondo. Altro nostro obiettivo era tornare a riempire il palazzetto, lo abbiamo fatto anche con delle agevolazioni importanti”.

Gas Sales che vorrà dunque ripagare gli sforzi fatti dalla famiglia Curti con la tanto agognata qualificazione in Europa. Coach Bernardi è pronto con i suoi ragazzi a dare l’assalto alla semifinale di domani sera contro Verona: “In questo girone l’aspetto motivazionale e mentale prevale su tutto visto che siamo al termine di una stagione lunga e complicata, ma ora serve lo sforzo finale per dare alla società quello che ci ha chiesto fin dall’inizio, la qualificazione a una competizione europea. Adesso abbiamo più continuità di gioco, è ciò che permette la esprimere un livello alto e questa arriva grazie al lavoro quotidiano che ha fatto crescere i nostri giocatori. Abbiamo consapevolezza dei nostri punti di forza, e grande rispetto per un avversario molto forte, il Palabanca si merita di vedere un grande spettacolo, infatti mi aspetto due cose sabato sera: vincere e vedere un palazzetto pieno”. L’unica incognita sarà Holt, ancora in dubbio per la gara, “lo valuteremo fino all’ultimo”. Botti ha sottolineato la crescita del gruppo, vista anche a Milano: “Abbiamo avuto qualche momento di difficoltà nei primi set, ma credo che alla fine la squadra si sia imposta con autorità e vinto meritatamente. Veniamo da un ottimo filotto di vittorie e siamo migliorati in tutti i fondamentali, Lagumdzija per esempio è un giocatore che è cresciuto molto ultimamente e si sta confermando”. Contro Verona però “non sarà facile, è l’unica che ci ha costretto al tie break in questo girone e dovremo prepararci anche alla possibilità di andare sotto in qualche momento del match, è una semifinale”. I tifosi come Boselli stanno già sognando una Gas Sales da alta classifica, “questo perché c’è stata una programmazione per merito della famiglia Curti che ha scelto ottimi tecnici e giocatori validi, dando anche impulso al settore giovanile, ci sono ora tutte le basi per far tornare la pallavolo a grandi livelli”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà