Gas Sales, la rimonta si infrange sul più bello: Civitanova vince al tie break

17 Dicembre 2023 15:59

Fotoservizio di Claudio Cavalli

Niente da fare per la Gas Sales: al tie break è Civitanova ad esultare.

LA CRONACA DEL PRIMO SET – Piacenza parte forte nel primo set volando avanti 7-4. Civitanova recupera e piazza il sorpasso con Anzani (8-9). Per la Gas Sales tanti errori in battuta, anche se è dai nove metri che arrivano alcuni dei punti più importanti, con gli ace di Brizard (12-12) e Romanò (17-17). La Lube prova a riportarsi avanti con la qualità di De Cecco, magistrale nell’innescare tutti i suoi attaccanti, ma Piacenza può contare su di un Recine in stato di grazia: lo schiacciatore biancorosso diventa “one man show” grazie al muro su Lagumdzija (18-17) e ai punti del 22-22 e del 23-23, ma soprattutto del 24-23 (ancora da muro). Civitanova non molla e porta il discorso ai vantaggi, dove un doppio Chinenyeze consegna il set ai marchigiani: finisce 27-29.

LA CRONACA DEL SECONDO SET – Perdere per un soffio il parziale d’apertura lascia un bel segno sulla pelle di Piacenza, con la squadra di Anastasi che nel secondo set – dopo un avvio punto a punto – finisce per smarrire definitivamente la bussola. Sotto i colpi di Nikolov e Lagumdzija, trovati ad occhi chiusi dal superbo De Cecco, la Gas Sales va sotto 13-20 sparendo letteralmente dal campo. Piacenza rosicchia qualcosa nel finale grazie agli ingressi di Gironi e Alonso, ma per il resto c’è solo Civitanova. I ragazzi di Blengini archiviano per 20-25 anche il secondo periodo.

LA CRONACA DEL TERZO SET – Piacenza si ripresenta in campo con gli occhi della tigre, volando avanti 3-0 in avvio di terzo parziale con l’ace di Romanò e l’ottimo Lucarelli. Lo sciacciatore brasiliano manda a terra anche l’8-5, ma da qui in poi Civitanova comincia a rialzare la testa: i marchigiani aumentano i giri al motore trovando il pari con Lagumdzija (11-11). Ci pensa il solito Recine a rimettere a posto le cose (14-12), con la Lube – ora molto fallosa – che concede anche il 19-15 con un attacco in rete. Finale sul velluto per la Gas Sales, con il 25-21 definitivo che fa tornare in corsa i biancorossi.

LA CRONACA DEL QUARTO SET – Si arriva al quarto periodo, combattutissimo fin dai primi scambi. A spezzare l’equilibrio ci pensano l’attacco vincente di Recine, il muro di Romanò e l’ace di Lucarelli (10-7). Civitanova tenta di rifarsi sotto recuperando e addirittura superando Piacenza sul 12-13, ma proprio nel momento più difficile ecco salire in cattedra Simon: il cubano regala tre muri importantissimi (17-15, 19-16 e 21-18), decisivi per portare il discorso al tie break dopo il 25-22 del quarto set.

LA CRONACA DEL TIE BREAK – Nel parziale decisivo Piacenza balza avanti 5-2 grazie alla coppia Recine-Romanò. Ma guai a dare per morta Civitanova: il muro su Romanò e la straordinaria serie a servizio di Nikolov portano avanti la Lube sul 5-6. La Gas Sales si inceppa, i marchigiani scappano sul 5-8. Romanò tiene in vita Piacenza (9-10),ma Civitanova ne ha di più e non sbaglia nulla sino alla fine: finisce 10-15.

I SESTETTI – Piacenza in campo con Recine e Lucarelli schiacciatori, Birzard al palleggio, Romanò opposto, Simon e Caneschi centrali con Scanferla libero.

Civitanova risponde con Zaytsev e Nikolov in banda, De Cecco in cabina di regia e Lagumdzija opposto, Chinenyeze e Anzani centrali con Balaso libero.

 

© Copyright 2024 Editoriale Libertà

Whatsapp Image

Scopri il nuovo Canale Whatsapp di Libertà

Inquadra il QRCODE a fianco per accedere

Qrcode canale Whatsapp