Provincia

Chiude Styleboiler, un anno di cassa integrazione per i 13 dipendenti

12 marzo 2014

giona

Un anno di cassa integrazione straordinaria per cessazione di attività a partire dal 17 marzo prossimo. E’ questo il destino dei 13 lavoratori della Styleboiler di Caorso, la ex Sanicell. L’azienda che produce pompe di calore, bollitori e scalda-acqua, da qualche anno era stata rilevata dal gruppo veronese Giona. Purtroppo la situazione della casa madre e delle controllate (c’è n’è una anche in provincia di Vicenza) è costantemente peggiorata in questi ultimi mesi di crisi e la dirigenza ha preso la decisione più drastica: richiesta di concordato preventivo per la capogruppo, chiusura per le altre due aziende.

Questa mattina sotto la regia della Provincia è arrivato l’accordo tra la dirigenza societaria e i sindacati piacentini: 12 mesi di cassa integrazione straordinaria per tutto il personale attivo a Caorso, al termine della quale arriverà l’inevitabile mobilità.

“Oggi – ha commentato il presidente della Provincia di Piacenza Massimo Trespidi  – si è ottenuto un risultato importante, reso possibile anche grazie all’intervento della Provincia e alla proficua collaborazione delle parti. Ringrazio il personale della Provincia che ha permesso di raggiungere il risultato e tutti i soggetti coinvolti. Esprimo però grande rammarico per la chiusura di un altro stabilimento nel Piacentino”.

)

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE