Al Pavesi di Fiorenzuola

Parte oggi la 6 giorni delle Rose Internazionale: 140 gli atleti iscritti

4 luglio 2018

Parte oggi, mercoledì 4 luglio, e durerà fino a lunedì prossimo al Velodromo di Fiorenzuola, la mitica 6 Giorni delle Rose Internazionale, la più importante gara italiana di ciclismo su pista, fra le prime al mondo per numero e livello dei partecipanti. Arrivata alla 21esima edizione, la manifestazione propone anche quest’anno l’alternanza fra le tradizionali gare a coppie della 6 Giorni e le gare di classe 1, importanti perché assegnano punti per qualificarsi a Mondiali e Olimpiadi. Di queste sono previste americana, corsa a punti, omnium, scratch ed eliminazione per la categoria Elite maschile; corsa a punti, americana, eliminazione, scratch, omnium, per le Donne Elite e inseguimento individuale per Under 23 (Donne e Uomini). Le coppie della sei giorni si sfideranno invece ogni sera nel giro lanciato e nell’americana.

Stiamo parlando di  numeri importanti, visto che sono 140 gli iscritti, uomini e donne, provenienti da 22 nazioni diverse. Tra i più attesi, il campione del mondo dello scratch, il bielorusso Karaliok, l’attuale numero uno del ranking mondiale della pista, il greco Volikakis (in coppia col fratello Zafeiris), l’australiano Yallouris, gli svizzeri Marguet e Schir, il talento ceco Babor, gli irlandesi EnglishRyan e le coppie azzurre, ColedanScartezzini e BertazzoLamon. Nell’americana di classe 1 che domani sera aprirà la manifestazione, sarà al via anche il professionista Simone Consonni. Tra le Donne invece, la britannica Katie Archibald, l’australiana Annette Edmondson, le azzurre Letizia Paternoster, Rachele Barbieri ed Elisa Balsamo sono solo alcune delle atlete che renderanno super competitive le prove femminili di classe 1.

Un evento, ad ingresso gratuito, che coniuga sport e spettacolo: dalle 20 alle 23, fra una gara e l’altra, non mancheranno infatti musica e balli, con l’elezione, sabato, di Miss 6 Giorni. A chiudere la prima serata, oggi, sarà invece lo spettacolo dei fuochi d’artificio a tempo di musica.

CATEGORIE: Sport Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE