Val d'Arda

Già 5 arresti dall’inizio dell’anno per stalking. Carabinieri: “Denunciate”

31 luglio 2017

Lo stalking è un fenomeno in continuo aumento. I carabinieri di Fiorenzuola hanno compiuto già 5 arresti dall’inizio del 2017. L’ultimo in ordine di tempo sabato scorso, 29 luglio, quando i militari hanno messo le manette a un 30enne di Lugagnano la cui posizione si è aggravata. Inizialmente accusato di stalking ora dovrà rispondere delle accuse di tentato omicidio premeditato e di sequestro di persona ai danni della fidanzata.
Il caso ha suscitato clamore a Lugagnano visto che l’epilogo della violenta lite tra il trentenne e la 29enne si è consumato, nei giorni scorsi, nella piazza principale del paese. Se la giovane è riuscita a sfuggire al suo aggressore è stato grazie a due ragazzini che, sentite le urla che provenivano da un’automobile, sono intervenuti in difesa della ragazza: sono poi arrivati alcuni residenti, i carabinieri e un’ambulanza che ha trasportato la giovane all’ospedale di Fiorenzuola.
Il trentenne avrebbe picchiato la fidanzata in auto, durante un viaggio da incubo tra Fiorenzuola e Lugagnano. Con una mano l’uomo teneva il volante, mentre con l’altra avrebbe sferrato pugni alla vittima seduta al suo fianco. L’accusa di sequestro di persona nascerebbe dal fatto che la 29enne avrebbe più volte cercato di scendere dalla vettura per fuggire alla violenza. Soltanto a Lugagnano la giovane è riuscita a buttarsi giù dall’auto. A quel punto, vedendo che in piazza c’era gente, il trentenne si sarebbe allontanato. Il comandante della compagnia di Fiorenzuola, il maggiore Emanuele Leuzzi invita le donne a “denunciare sempre i propri aguzzini”.

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE

×

Newsletter di Liberta.it

E' disponibile la newsletter di Libertà!

Per voi la possibilità di ricevere i nostri contenuti del giorno direttamente nella vostra casella e-mail.

Iscrivetevi subito! Non sono interessato, non mostrare più l'avviso