Cuneo-Piacenza 1-0

Il Piace sbatte contro Stancampiano: Viali serve la vendetta

30 dicembre 2017

Si chiude nel peggiore dei modi il 2017 del Piacenza che, a Cuneo, è piegato di misura rimediando la seconda sconfitta consecutiva dopo il ko interno con il Monza. Decide la rete di Dell’Agnello che fu giustiziere dei biancorossi anche nel match di andata. Innumerevoli le opportunità da gol divorate dal Piace che si è inchinato a Stancampiano, autentico protagonista del match.

Mister Franzini si affida al consueto 4-3-3, ma nella formazione iniziale si registra un’esclusione pesante: in panchina infatti si accomoda Pederzoli, una scelta che suona tanto come bocciatura definitiva per l’ex Venezia che potrebbe salutare nel corso del mercato di riparazione.

Primo tempo molto divertente e affrontato a viso aperto dalle due squadre che non badano troppo ai tatticismi. Parte meglio il Cuneo, pericoloso in un paio di circostanze, scaturite da palloni inattivi, con Cristini a pochi metri da Fumagalli. Il Piace cresce e alza il baricentro: Romero ci prova con un gran destro dal limite dell’area a metà frazione, ma Stancampiano è attento. Ancor più temibili i piemontesi poco dopo, ancora con Testoni che chiama Fumagalli al grandissimo intervento con i piedi dopo un diagonale scagliato con il sinistro. “Fuma” si ripete sul colpo di testa del solito Cristini, dopodichè la frazione si spegne leggermente e lo 0-0 è risultato con il quale si torna negli spogliatoi.

Ripresa e Piace che parte alla grande creando un paio di grattacapi alla difesa di casa, con Stancampiano che si rivela provvidenziale su Mora. Il Cuneo attende sornione il momento per colpire che arriva al 9’: l’ex Galuppini, anche grazie ad un rimpallo, serve in profondità Dell’Agnello che fulmina Fumagalli con un gran diagonale. Da qui inizia una sfida tutta nuova, con il Piace che spinge a più non posso: cinque minuti dopo lo svantaggio, Corazza si divora un gol già fatto calciando su Stancampiano in uscita. Il portiere si ripete sull’ex Novara alla mezz’ora. Il gol sembra nell’aria, ma Romero, tre minuti dopo, non trova lo specchio in spaccata sul diagonale sporco di Della Latta. L’ultima emozione la regala Bini, ma l’uscita a valanga di Stancampiano manda a monte i propositi di pareggio. L’ex Viali, tecnico del Cuneo, serve così una tremenda vendetta, rilanciando le speranze di salvezza dei pimeontesi.

Si chiude l’anno solare con la situazione di graduatoria che rimane molto deficitaria per i biancorossi che, alla ripresa del torneo, il prossimo 21 gennaio, ospiterà l’Olbia.

CUNEO-PIACENZA 1-0
MARCATORE
Dell’Agnello al 9’ s.t.
CUNEO (3-4-1-2) Stancampiano; Boni, Conrotto, Cristini A.; Baschirotto, Rosso, Cristini M. (dal 31’ s.t. Provenzano), Testoni (dal 19’ s.t. Pellini); Gerbaudo; Dell’Agnello (dal 42’ s.t. Martino), Galuppini (dal 18’ s.t. Zamparo). (. Bambino, Giraudo, Genovese, Anastasia, Secondo, D’Agostino, Maresca). All. Viali
PIACENZA (4-3-3) Fumagalli; Mora (dal 25’ s.t. Di Cecco), Silva, Pergreffi, Masciangelo; Segre (dal 45’ s.t. Bini), Della Latta, Scaccabarozzi (dal 41’ s.t. Pederzoli); Franchi (dal 25’ s.t. Zecca), Romero, Corazza. (Criscione, Lanzano, Ferri, Carollo, Bertoncini). All. Franzini
ARBITRO Fontani di Siena
NOTE Ammoniti Mora, Silva, Bini e Stancampiano.

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE

×

Newsletter di Liberta.it

E' disponibile la newsletter di Libertà!

Per voi la possibilità di ricevere i nostri contenuti del giorno direttamente nella vostra casella e-mail.

Iscrivetevi subito! Non sono interessato, non mostrare più l'avviso