Ausl: "Aderite a screening"

Tumori: 2mila nuovi casi all’anno, cala incidenza ma sopravvivenza a 5 anni più bassa che in altre città

23 gennaio 2018


Nonostante le 16mila nuove diagnosi fatte in un anno, l’incidenza dei tumori nelle province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia e Modena, appare in calo sia negli uomini che nelle donne ed è in linea con i dati nazionali. A dirlo sono i dati dei Registri Tumori dell’Area Vasta Emilia Nord raccolti in una pubblicazione presentata a Reggio Emilia. In particolare, negli uomini sono in calo i tumori di colon, stomaco, fegato, polmone, prostata e leucemie; nelle donne calano i tumori di stomaco, colon, fegato, colecisti, cervice e mieloma multiplo. Continuano ad aumentare – invece – i tumori del pancreas e i melanomi in entrambi i sessi, come anche il tumore al polmone nelle donne; negli uomini aumenta il tumore del testicolo e della tiroide.

Ogni anno, nella nostra provincia, si registrano 2mila nuovi casi di tumori. La sopravvivenza a 5 anni è risultata minore a Piacenza rispetto ad altre città della regione: 63,9% a Modena, 62,1% a Reggio Emilia, 60,6% a Piacenza e 59,7% a Parma. Tra le cause: una minore adesione agli screening di prevenzione e pazienti che arrivano all’ospedale con una patologia in stadio avanzato.

Il confronto tra le province, con popolazione complessiva di circa 2 milioni di persone, offre un’importante novità nel panorama oncologico regionale e nazionale e anticipa la realizzazione del registro tumori di Area Vasta Emilia Nord, che segue altre due aree vaste regionali, quella centrale e quella romagnola. I dati presentati sono i più recenti a livello nazionale, trattandosi del biennio 2013-2014.

Aderite agli screening

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE