Assistenza oncologica

Amop premia i sostenitori della lotta ai tumori. Ci sono anche Libertà e Telelibertà

11 dicembre 2018

Un ringraziamento a chi ha sostenuto la ricerca e l’assistenza oncologica nel Piacentino. Nel pomeriggio di martedì 11 dicembre, com’è ormai consuetudine, l’Associazione malato oncologico piacentino (Amop) e il reparto ospedaliero di oncologia hanno celebrato le persone e le organizzazioni che nel 2018 hanno contribuito alla lotta contro il tumore.

“Siamo una squadra che s’impegna per vincere il cancro umanamente e scientificamente”, ha dichiarato Luigi Cavanna, direttore dell’unità operativa di oncologia dell’ospedale di Piacenza, ricordando la funzione svolta dal Centro oncologico di ricerca nella nostra città, un’esperienza che recentemente è stata approfondita anche oltreoceano. Tra associazioni, personaggi di spicco, attività commerciali e media, è stato premiata anche Editoriale Libertà, in particolare per il sostegno e l’informazione garantiti dal quotidiano Libertà e da Telelibertà. Il riconoscimento è stato ritirato dal direttore di Telelibertà Nicoletta Bracchi, la quale ha ringraziato di cuore Amop e – con forte emozione – ha sottolineato “la centralità della storica associazione per i malati oncologici della nostra provincia”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE