Piazza Sant'Antonino

Cinquecento giovani protagonisti del secondo venerdì di Quaresima

16 marzo 2019

Circa cinquecento ragazzi dai 14 ai 17 anni, provenienti da ogni parte della diocesi di Piacenza-Bobbio (fin dalle remote Bardi e Rezzoaglio), si sono dati appuntamento in piazza Sant’Antonino e subito dopo in basilica. Il secondo venerdì di Quaresima era dedicato a loro.
Suggestiva e significativa la scenografia pensata dal “Servizio diocesano per la pastorale giovanile vocazionale” per la grande veglia degli adolescenti: piazza al buio, illuminata solo dal fuoco che arrivava da un braciere in fiamme. “Arde ma non si consuma, come il roveto apparso a Mosè di cui si parla nella Bibbia”, ha sottolineato il vescovo Gianni Ambrosio.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE