Piacenza

Nordmeccanica Rebecchi concede solo le briciole a Robur Urbino

3 dicembre 2014

20141203-225850.jpg

Seconda vittoria consecutiva per Nordmeccanica Rebecchi Volley, che al PalaBanca supera Urbino col punteggio di 3-1. Non è stato tutto facile per la formazione di Alessandro Chiappini. Un’ora di buona pallavolo, vincendo i primi due set. Poi il ritorno delle ospiti, che fanno loro il terzo, prima del guizzo delle biancoblù nel quarto parziale, che permette a Piacenza di tornare a vincere anche in casa, dopo il colpaccio di Bergamo.

PRIMO SET – Nordmeccanica Rebecchi comincia il match in maniera convincente. L’ace di Sorokaite vale il primo, significativo vantaggio: 8-5. Un gran muro di Indre porta le biancoblù sul 15-10. Poi tocca a Van Hecke trovare colpi pesantissimi. Due suoi ace valgono quello che risulterà l’allungo decisivo: 23-15. Conclude Wilson con un muro e una schiacciata efficace, per un complessivo 25-15. Sorokaite e Van Hecke non sbagliano nemmeno un pallone: 8 punti per Lise, 4 per Indre. Piacenza domina in attacco con un 82% che fa la differenza.

SECONDO SET – L’ottimo momento di Nordmeccanica Rebecchi continua anche all’ingresso nel secondo parziale: 6-2 e ancora 12-6, sullo slancio di un gioco fluido ed efficace. Ma Urbino lotta su ogni pallone e riesce a risalire la corrente, tornando anche a -2: 11-15. Ci pensa Vargas a ricreare un nuovo margine di tranquillità per le biancoblù con due punti provvidenziali. Due ace consecutivi di Sorokaite mettono definitivamente al sicuro il parziale. Così, al cambio di campo, Piacenza conduce 2 set a 0.

TERZO SET – Urbino conquista i primi due punti, ma Nordmeccanica Rebecchi non si fa sorprendere e piazza un controbreak fulmineo di 5-0. Poi Van Hecke, Vargas e Wilson: Piacenza insiste e rimane a +3: 11-8. E ancor sul 14-11. Urbino non si arrende, nemmeno quando finisce sotto 19-21. Il guizzo delle marchigiane (parziale di 6-0) porta la contesa al quarto parziale.

QUARTO SET – Urbino parte meglio e colleziona subito 5 punti di margine: 8-3. Gran risposta di Piacenza, ispirata da Sorokaite: 7-8. Wilson firma la parità, a quota 8. Si viaggia gomito a gomito. Poi Urbino si ritaglia due punti di vantaggio: 14-12. Ma puntuale è la risposta di Nordmeccanica Rebecchi, che con un fulmineo 6-0 torna avanti, 18-14. Urbino non molla, ma adesso Piacenza ha in mano l’incontro e chiude 25-20, completando così una buona prova collettiva.

NORDMECCANICA REBECCHI PC ​3
ROBUR TIBONI URBINO 1
(25-15; 25-16; 21-25; 25-20)

NORDMECCANICA REBECCHI PIACENZA: Sorokaite 18, Valeriano 1, Dirickx 4, Leggeri 8, Vargas 9, Van Hecke 24, Carocci (L), Brussa, Poggi (L), Di Iulio, Angeloni 5, Wilson 7, Caracuta. All. Chiappini.
ROBUR TIBONI URBINO: Zecchin 1, Agostinetto, Bruno, Richey 1, Fresco 8, Vujko 1, Santini 3, Lestini 16, Walker 1, Spelman 9, Giacomel, Leggs 11. All. Micoli.
ARBITRI: Zanussi e Sessolo. Spettatori 1959.

E sabato nuovo impegno al PalaBanca, ancora per il campionato. A Piacenza, stavolta l’avversario sarà il Bisonte Firenze.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Foto Gallery Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE