Piacenza

E’ amaro il primo derby per il Pro: anche la Cremonese passa al Garilli. Foto

8 novembre 2015

pro piacenza

Castigato nel suo momento migliore. Il Pro Piacenza si arrende alla Cremonese che passa di misura grazie al gol messo a segno al 23′ della ripresa da Maiorino. Una rete che punisce oltremisura un buon Pro Piacenza che, subito dopo la rete grigiorossa, rimane in dieci uomini causa l’espulsione di Bini per un duro fallo di Bini sulla trequarti.
Nel primo tempo, dopo un avvio sottotono, con Brighenti che centra la parte alta della traversa, i rossoneri salgono di intensità e sfiorano in un paio di circostanze la rete del vantaggio, soprattutto con Alessandro e Sall.
Nel secondo tempo, la Cremonese non pare in grado di creare grattacapi: il solo Crialese, a sinistra, crea difficoltà al Pro Piacenza che peró non riesce a concretizzare il predominio territoriale. E così, al 23′, Maiorino, in maniera del tutto imprevista, sferra dalla distanza il colpo che manda ko i ragazzi di Viali. Per il Pro, domenica prossima, gara da non sbagliare a tutti i costi a domicilio del Cuneo.

PRO PIACENZA: Fumagalli, Rieti, Ruffini, Barba (16′ st Maietti), Sall, Bini, Rantier (34′ st Bignotti), Carrus (34′ st Calandra), Cristofoli, Alessandro, Aspas. All. Viali (Bertozzi, Cauz, Schiavini, Martinez, Russo, Cassani, Annarumma).
CREMONESE: Ravaglia, Zullo, Marconi, Formiconi, Russo, Crialese, Bianchi (40′ st Gambaretti), Rosso (13′ st Guglielmotti), Brighenti, Maiorino, Perpetuini. All. Pea (Galli, Briganti, Eguelfi, Benedetti, Gargiulo, Magnaghi, Ciccone, Forte, Pacilli)

Arbitro: Zingarelli di Siena
Rete: 23′ st Brighenti

Al 23′ della ripresa, Brighenti firma il gol del vantaggio della Cremonese: il suo mancino da fuori trova l’angolo alla sinistra di Fumagalli e i rossoneri si ritrovano sotto nel loro miglior momento.
Sei minuti più tardi, rosso diretto piuttosto severo per Bini a causa di un fallo commesso sulla trequarti difensiva.

Aggiornamento
Chiude in crescendo il Pro Piacenza che addirittura sfiora il vantaggio a due dalla fine con Sall che impegna Ravaglia in un intervento piuttosto complicato. Prima, al 33′, era stato Alessandro a sciupare un’ottima chance con un destro potente ma troppo alto. Cremonese deludente e che soltanto in avvio, con la rocambolesca conclusione di Brighenti ha creato brividi dalle parti di Fumagalli.

Aggiornamento
Al 6′, Cremonese pericolosa dalle parti di Fumagalli: Brighenti, su un cross da destra, trova la coordinazione per la battuta al volo che risulta strozzata ma manda il pallone ad accarezzare la parte alta della traversa.

Notizia delle 15
Dopo oltre quattro anni si rivede la Cremonese al Garilli. In campo non c’è il Piacenza per la riedizione della storica sfida carica di rivalità che ha segnato gli anni d’oro della storia biancorossa, bensì il Pro Piacenza. Non ci sono precedenti tra le due compagini, con i rossoneri che oggi cercheranno (dalle 15) la prima gioia da tre punti tra le mura amiche. Dall’altra parte una Cremonese al gran completo, con i ragazzi di Fulvio Pea che non possono perdere ulteriore terreno nella loro corsa ai play off. Queste le formazioni:

PRO PIACENZA: Fumagalli, Rieti, Ruffini, Barba (16′ st Maietti), Sall, Bini, Rantier (34′ st Bignotti), Carrus (34′ st Calandra), Cristofoli, Alessandro, Aspas. All. Viali (Bertozzi, Cauz, Schiavini, Martinez, Russo, Cassani, Annarumma).
CREMONESE: Ravaglia, Zullo, Marconi, Formiconi, Russo, Crialese, Bianchi (40′ st Gambaretti), Rosso (13′ st Guglielmotti), Brighenti, Maiorino, Perpetuini. All. Pea (Galli, Briganti, Eguelfi, Benedetti, Gargiulo, Magnaghi, Ciccone, Forte, Pacilli)

Arbitro: Zingarelli di Siena
Rete: 23′ st Brighenti

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Foto Gallery Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE