Piacenza

Violato il PalaNorda, Nordmeccanica ad un passo dalla finale. Le foto

20 aprile 2016

IMG_5163.JPG

Serve ancora una vittoria a Nordmeccanica per assicurarsi la terza finale tricolore della propria storia. Al PalaNorda di Bergamo, le biancoblu mettono in campo tutta quanta la grinta necessaria per vendicare la bruciante sconfitta subita nella recente finale di coppa Italia al cospetto della squadra orobica. Venerdì sera al Palabanca, il sestetto di Gaspari potrebbe chiudere la questione: il successo significherebbe finalissima.

A Bergamo, non ci sono sorprese nelle formazioni iniziali e il duello tra le due registe, OgnJenovic e Lo Bianco, in avvio vede la giocatrice serba prevalere rispetto all’esperta palleggiatrice bergamasca. È però l’equilibrio generale a farla da padrone e, soltanto nel finale di frazione, le piacentine piazzano il break decisivo con i guizzi della Meijners (chiuderà con ben 23 punti) e di una Sorokaite al solito tambureggiante. Si intuisce però sin da subito che sarà spettacolo.

Nel secondo set, il prevedibile ritorno di Foppapedretti produce la prima fuga delle padrone di casa in avvio e che si dilata con il prosieguo di un periodo che ha un solo padrone: Bergamo pareggia il conto della sfida.

Torna a picchiar forte Piacenza nel terzo set: Ognjenovic è protagonista indiscussa e giostra in maniera inappuntabile i martelli piacentini. Sorokaite è implacabile anche dalla linea dei nove metri, mentre dall’altra parte della rete non basta una Barun ritrovata dopo un primo set in ombra, ma che proseguirà il proprio match a corrente alternata. Nordmeccanica si porta sul 2-1 e parte fortissimo anche nel quarto periodo.

Il vantaggio di quattro punti creato dopo pochi scambi sembra piegare nel morale Lo Bianco e compagne. Il gap si allarga ulteriormente ma Piacenza rallenta e, nel finale, il pubblico di casa spinge Bergamo verso la parità durante l’infinita serie al servizio di Plak. È un finale di partita per cuori fortissimi, con Bergamo che annulla quattro match ball e Gaspari che ottiene un cartellino giallo per proteste. Poco male: Nordmeccanica mantiene la calma e chiude i conti alla quinta possibilità, costruendo i presupposti per una finale scudetto ora ad un passo.

FOPPAPEDRETTI BERGAMO-NORDMECCANICA PIACENZA 1-3
(21-25 25-18 19-25 26-28)

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Foto Gallery Piacenza Sport Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE