Piacenza

Cementirossi: “Bruceremo 75mila tonnellate di pneumatici”

11 ottobre 2012

La sede e lo stabilimento della Cementirossi in via Caorsana

La Cementirossi ha avviato in Provincia la procedura di valutazione di impatto ambientale per poter bruciare 75mila tonnellate all’anno di pneumatici fuori uso triturati e ritagli di gomma e plastica, in sostituzione del combustibile tradizionale nel forno di cottura del clinker. Attualmente la ditta piacentina alimenta il proprio impianto anche con 33mila tonnellate annue di pneumatici e gomme, la cui quantità sarà quindi più che raddoppiata. Ma contrariamente a quanto si può pensare, il cambio di combustibile porterà a un risparmio di Co2 rilasciata dai camini nell’atmosfera: “Il livello di emissioni resterà invariato – spiegano da via Caorsana – ma diminuirà in maniera interessante la quantità di anidride carbonica emessa”. Una teoria che sembra trovare concorde anche Arpa, che si riserva comunque più attenti approfondimenti.
La richiesta della Cementirossi deve attendere ora la conclusione della procedura di Via e la risposta alle eventuali osservazioni che arriveranno in Provincia entro i termini previsti.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE