Piacenza

A Piacenza calano i cesarei. Ginecologia all’avanguardia nella cura dei fibromi

13 novembre 2012

Dal 2002 all’ottobre 2012 i parti cesarei dell’ospedale di Piacenza sono calati dal 44 al 29.5 per cento. La riduzione di interventi colloca il nosocomio piacentino al di sotto della media regionale dell’Emilia Romagna.
Un dato commentato in modo molto positivo del direttore dell’U.O. di Ginecologia Franco Colombo che sottolinea il cambio di mentalità da parte delle partorienti oggi più propense al parto naturale grazie soprattutto all’informazione e alle tecniche alternative proposte dall’Ospedale, come il parto in acqua e quello in analgesia.
Il reparto dell’ospedale piacentino è il secondo in Italia ad adottare l’embolizzazione del fibroma. Il primo è stato il Gemelli di Roma. Da quando è stato introdotto, 190 donne colpite da fibroma benigno sono state trattate con questa tecnica. Al Gemelli di Roma gli interventi sono stati 210.
Grazie a questo intervento non invasivo la donna ha una degenza di un solo giorno.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE