Piacenza

Seconda rata Imu, ecco chi non deve pagare a Piacenza

13 dicembre 2013

Piacenza vista dall'alto

Lunedì prossimo 16 dicembre è la data di scadenza per il versamento della seconda rata Imu a saldo dell’importo dovuto per l’intero 2013, in base alle aliquote e alle detrazioni deliberate dall’amministrazione comunale.

Il Comune di Piacenza ricorda con una nota che dal provvedimento sono esentate le abitazioni principali e le relative pertinenze (con l’eccezione delle categorie catastali A/1, A/8 e A/9), le abitazioni e relative pertinenze di Acer e delle cooperative edilizie a proprietà indivisa, le abitazioni principali assimilate con regolamento comunale (è il caso di persone anziane o disabili residenti in istituti di ricovero, o dei cittadini residenti all’estero), le abitazioni dei dipendenti del comparto sicurezza, i terreni agricoli e quelli non coltivati posseduti e condotti da coltivatori diretti e imprenditori professionali iscritti alla previdenza agricola, i fabbricati rurali strumentali.

L’esenzione riguarda inoltre i cosiddetti “immobili merce”, ancora in possesso dell’impresa costruttrice e iscritti come tali tra le rimanenze finali, purchè non affittati a terzi. Tale beneficio non si applica, invece, alle imprese immobiliari che gestiscono o compravendono gli immobili.

SECONDA RATA IMU, I CHIARIMENTI DEL COMUNE DI PIACENZA

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE