Nicolò Prati tra beneficenza e cucina “povera” al Samaritano

24 Maggio 2015

 
Porte aperte ai piacentini per il centro Samaritano della Caritas, che per raccogliere fondi da destinare ai più bisognosi ha organizzato una iniziativa molto particolare. Nel cortile è stato allestito una sorta di appartamento virtuale, ogni ambiente era arredato con oggetti donati dai piacentini. “Molti li destiniamo, assieme ai vestiti, alle persone che si rivolgono a noi – hanno spiegato i volontari – quelli che si avanzano li mettiamo a disposizione dei cittadini in giornate come quella di oggi: chi vuole può portarseli a casa facendo una offerta”. 
Per rendere ancora più attraente l’iniziativa ha partecipato anche Nicolò Prati, il piacentino vincitore morale di Masterchef. Al giovane cuoco, che ha appena terminato uno stage di 4 mesi dallo chef Carlo Cracco, è toccato il compito di presentare un libretto con ricette di cucina “povera”, da preparare con gli avanzi degli altri pasti: “È una ottima iniziativa – ha detto Nicolò – non solo per il portafoglio. Con ingredienti semplici si possono creare grandi piatti, come ci hanno sempre dimostrato le nonne”.

   

© Copyright 2021 Editoriale Libertà